FYI.

This story is over 5 years old.

L'FBI ha pubblicato un filmato di 18 ore in cui spia Black Lives Matter

Guarda le riprese 'integrali' delle proteste di Baltimora svolte in segreto dall'FBI.
Janus Rose
New York, US
9.8.16
Immagine: Archive.org.

È passato poco più di un anno da quando sono state scoperte le pratiche segrete di sorveglianza aerea dell'FBI durante le proteste a Baltimora.

Ora, in risposta a una richiesta della ACLU basata sul FOIA, il Bureau ha pubblicato più di 18 ore di riprese aeree dalle proteste di Baltimora catturate dai suoi aerei spia all'epoca segreti, mezzi che volano regolarmente in cerchio sopra le principali città americane, registrati sotto il nome di aziende fittizie.

Probabilmente questo materiale costituisce la più completa raccolta di filmati di sorveglianza aerea mai rilasciata da un servizio di forze dell'ordine degli Stati Uniti. I video—che, secondo l'FBI, consistono nelle registrazioni "integrali" dei disordini di Baltimora, coprono il periodo che va dal 29 aprile fino al 3 maggio 2015, in corrispondenza delle proteste e delle rivolte scatenatesi in seguito alla morte avvenuta in circostanze sospette di Freddie Gray—che si trovava sotto custodia della polizia. Il mese scorso, i pubblici ministeri hanno chiuso il caso, senza nessuna condanna per i funzionari di polizia coinvolti nell'incidente.

Il filmato mostra la folla di manifestanti catturati in una combinazione di riprese classiche e ad infrarossi registrate dalle termocamere FLIR Talon di cui sono dotati gli aerei. Sebbene i singoli volti non siano chiaramente visibili nei video, è terribilmente facile immaginare come, in futuro, si potrebbero sfruttare delle telecamere dotate di una maggiore risoluzione e di tecnologie per il riconoscimento facciale per identificare i manifestanti.

Delle indagini precedenti, è emerso che questi voli di sorveglianza sono all'ordine del giorno. L'FBI ha fatto circolare i propri aerei spia più di 3.500 volte negli ultimi sei mesi del 2015, secondo un'analisi dei dati raccolti dal sito di tracking dei velivoli Flightradar24 fatto da Buzzfeed News. L'FBI sostiene che gli aerei vengano utilizzati solo per monitorare i sospetti in specifiche indagini per crimini gravi ma il fatto che, a quanto pare, i loro piloti non lavorino nel weekend, suggerisce che i voli di sorveglianza facciano parte del lavoro quotidiano di polizia.