FYI.

This story is over 5 years old.

Vice Blog

Come stare alla larga dai serial killer

i
di it
01 febbraio 2011, 4:22pm

Essere uccisi da un serial killer è forse uno dei modi più imbarazzanti di morire. Ma come fare per evitare che succeda proprio a voi? Spesso gli assassini più terribili sembrano le persone più tranquille e gentili. Ecco un paio di accorgimenti in fatto di stile da tenere presenti quando fate nuovi amici, per evitare che la vostra faccia mutilata finisca in apertura del tg delle 8.

Jeffrey Dahmer

Dahmer tirava su autostoppisti uomini, li torturava, si scopava i loro cadaveri, li tagliuzzava in piccoli pezzi e se li mangiava per cena. Un vero malato, lo so, ma guardatelo! Come fa una persona a rendersi conto che quell'ometto col viso d'angelo è in realtà la morte in persona? Forse non è poi così difficile. Sta tutto negli occhiali da sole e nei jeans. Lo sanno tutti che solo i veri cazzoni indossano occhiali da aviatore, e quelli erano proprio i preferiti di Dahmer. Un'altra cosa che toglie ogni dubbio è il jeans sbiadito, oggi più conosciuto come acid-wash jeans. Metti insieme jeans sbiadito e occhiali da aviatore, abbinali a una camicia a strisce e falli indossare a un gentiluomo con la faccia da bambino e la parlata eloquente, ed eccovi un bastardo con seri problemi mentali.

John Wayne Gacy

Gacy è esattamente ciò che la maggior parte delle persone immagina quando sente il termine "serial killer". Era un grassone disgustoso a cui piaceva travestirsi da clown. E già questa cosa da sola dovrebbe essere abbastanza. Dunque consiglio numero uno: statevene alla larga dai clown perché sono malvagi. Gacy aveva anche i baffi; è ovvio che non tutti quelli che hanno i baffi sono molestatori di ragazzini, però, ad esempio, anche Hitler li portava, quindi è meglio andarci cauti quando c'è di mezzo il baffetto. Le poche volte che non indossava tutine colorate e naso rosso, gli piaceva vestirsi con camicie bianche a maniche corte e pantaloni larghi, tipo quelli che portano i vecchietti.

David Berkowitz

Berkowitz, anche noto come "Son of Sam", è il tipo di serial killer di cui tutti dovrebbero avere paura, perché lui non ammazzava per una semplice voglia di uccidere, ma perché stava "eseguendo ordini". E non stiamo parlando di "eseguire ordini dall'alto" tipo Charles Manson; le voci demoniache che aveva nella testa provenivano dal cane dei vicini! Grazie a Dio, gran parte degli psicopatici alla Berkowitz ha un apparenza piuttosto ritardata e porta i capelli in modo osceno, quindi se state alla larga da acconciature terribili e da tizi che indossano canottiere attillate e unte infilate nei jeans, non dovreste avere grossi problemi.

Charles Manson

Anche se Manson non ha effettivamente ucciso nessuno, è stato condannato per aver ordinato ai suoi seguaci di ammazzare, quindi possiamo citarlo lo stesso. Anzi, il fatto che non abbia fisicamente ferito nessuno rende la sua figura ancora più inquietante, dato che la forza di un intelletto superiore può essere molto più devastante della forza fisica. Riuscire a scorgere individui minacciosi come Manson fra gli hipster che girano per Williamsburg è piuttosto difficile, dato che hanno un look parecchio simile. Jeans stretti e sporchi, camicie a maniche lunghe, stivali di pelle, canottiere, gioielli, e qualsiasi cosa che sia vintage. Portano i capelli lunghi e trasandati, la barba trascurata, girano con la chitarra sotto braccio e fanno un sacco di yoga. Quindi se vedete Devendra Banhart, o qualcuno che ci assomiglia, che si dirige verso di voi insieme a un mucchio di ragazze strafighe, fareste meglio a girarvi dall'altra parte.

Richard Ramirez

Ramirez è un serial killer piuttosto deprimente. Da giovane era un uomo da sogno, un solitario messicano, un figone androgino che ascoltava musica metal e dormiva nei cimiteri. Poi ha iniziato a farsi di coca, i suo denti hanno incominciato a marcire e si è messo a molestare e uccidere ragazze a caso. Commetteva questi crimini vestito tutto di nero con un capellino da baseball e degli occhiali da aviatore. Quando si ha l'impressione di essere seguiti da qualcuno, la regola numero uno è accellerare il passo, ma se il vostro inseguitore indossa solo abiti neri e ha un pentagramma inciso sull'addome, bisogna seriamente darsela a gambe.

Ted Bundy

Bundy è il tipico esempio di killer dell'alta società. Al contrario degli altri appena citati, Bundy ha ucciso solo donne, ma come Dahmer anche a lui piaceva scopare con i loro cadaveri. Ha studiato psicologia e legge e ha sempre avuto un debole per i colli alti e le giacche con un taglio raffinato; le due cose abbinate sono sufficienti per renderlo il bersaglio più ovvio. Sfortunatamente, ci sono un sacco di marpioni in giro con chiome ben curate e abiti in stile professore universitario, quindi state alla larga da quelli che hanno l'aria di odiare le donne, specialmente se hanno le sopracciglia unite come Ted Bundy e Charles Manson.

ANNETTE LAMOTHE RAMOS