Politică

Una classifica dei migliori video in cui M5S e Lega si 'distruggono' a vicenda

Ora che sta per nascere il "governo del cambiamento", ecco un bel tuffo a prima che tra Di Maio e Salvini scoppiasse l'amore.
18.5.18
Grab via YouTube.

Ricapitoliamo. A quanto pare, dopo due mesi di trattative, il governo con più hype della storia recente d'Italia si farà. C'è un contratto di governo definitivo, a breve gli elettori di Movimento 5 Stelle e Lega saranno chiamati ad approvarlo, manca ancora il nome del premier ma Di Maio ha già detto che "questo governo se riusciamo a farlo partire sarà una bomba."

Tutto questo sta avvenendo, come stanno facendo notare molti, nonostante negli ultimi anni le due formazioni si siano attaccate pesantemente più volte e YouTube sia pieno di video con titoli in caps lock in cui c'è un esponente del M5S che "sblasta" la Lega o in cui c'è Salvini con una delle sue felpe che attacca il M5S perché "predica bene e razzola male."

Pubblicità

Per preparaci al momento in cui il "governo del cambiamento" nato da questa luna di miele si insedierà, e per cercare di capire che tipo di governo sarà, ecco una selezione dei migliori video in cui Lega e M5S litigano e si "distruggono" classificati in una scala da 1 a 10.

Alessandro Di Battista (M5S) smonta la Lega in 5 minuti! (2015)

Questo è un video del 2015 che ha ripreso a girare negli ultimi giorni, spesso condiviso da elettori del PD che vogliono mettere in evidenza l’incoerenza del M5S. Nei suoi cinque minuti Di Battista esordisce dicendo che “oggi ci vogliono presentare la Lega come una forza anti-casta ma dovremmo ricordarci un po’ di cose” e poi si mette a enumerare nei dettagli una serie di spese ingiustificate fatte da esponenti del partito. Si va da cifre grosse come i 61 milioni di finanziamenti presi da La Padania dal 1997 al 2015—“circa 9800 euro al giorno, quanto prende un pensionato italiano in due anni”—ad altre molto più piccole e che suonano paradossali, come i rimborsi per le sigarette chiesti dal governatore del Piemonte Cota nel 2013, che Dibba mette in dubbio perché “Cota non fuma”.

A parte il titolo a effetto, il video è una specie di lista della spesa parecchio noiosa. Più che “distruggere” la Lega fa le pulci ai suoi rimborsi spese.

SMONTAGGIO EFFETTIVO: 4/10

Danilo Toninelli (M5S) a Mattino5 - M5S smonta Salvini e la Lega (2016)

Questo video mi coinvolge in modo particolare perché si parla del mio quartiere. A Mattino Cinque ci sono Salvini e Toninelli che discutono del tema delle case popolari occupate a Milano. Nonostante il video sia montato ad arte per far risaltare gli attacchi di Toninelli, non sono riuscito a capire bene dove Salvini sarebbe stato “smontato.”

Toninelli inizia affermando che ok, chi occupa le case commette un reato ma lo commette anche la Lega che gestisce l’Aler—l’azienda municipalizzata che dovrebbe gestire e assegnare le case popolari a Milano ma che ha buchi di bilancio e lascia 10mila case vuote. Salvini dice che bisogna sgomberate e basta e non gli par vero che a un certo punto Toninelli lo interrompa per chiedergli conto della responsabilità della Lega: fa una scenata ed evita la domanda.

Pubblicità

L’unica persona che può pensare che Salvini sia stato “smontato” in questo video è un militante del M5S. Tutti gli altri lo vedono e dicono “boh.”

SMONTAGGIO EFFETTIVO: 3/10

Brutale attacco di Salvini a Luigi “Mailavoratounora” Di Maio

Il titolo è clickbait: questo video è solo una compilation di dichiarazioni di Salvini contro il M5S. O meglio di una sola dichiarazione, sempre la stessa: il M5S predica bene e razzola male perché si dice contro l’immigrazione clandestina ma poi ha votato con il PD per depenalizzare il reato di immigrazione clandestina.

Avete presente le “Goal & Skills compilation” dei vari calciatori che si trovano su YouTube con la musica tamarra di sottofondo? Quando sono dedicate a un giocatore particolarmente giovane o scarso che magari ha fatto solo uno o due goal in carriera mostrano quattro passaggi e poi lo stesso goal ripetuto in loop diverse volte. Ecco, questo video è una cosa del genere.

SMONTAGGIO EFFETTIVO: 2/10

Salvini: ‘Alleanza con 5 Stelle impossibile: non fanno mai quello che dicono’

In questo video—una puntata di L’aria che tira su La7—nonostante il titolo del M5S praticamente non si parla. All’inizio del video Salvini butta lì la solita frase sul M5S che depenalizza l’immigrazione clandestina insieme al PD, mentre poi si discute perlopiù dell’esistenza di un presunto dossier dei servizi segreti sui contatti tra ONG e scafisti senza che nessuno porti prove al riguardo.

SMONTAGGIO EFFETTIVO: 1/10

Pubblicità

Di Maio vs Salvini: ecco cosa si dicevano l’un l’altro prima delle elezioni

Questo invece sembra una di quelle compilation che mettono insieme le Instagram stories dei rapper che si tirano le frecciatine tra loro. Sono tanti spezzoni di pochi secondi, alternati Salvini-Di Maio-Salvini-Di Maio in cui ognuno attacca l’altro su qualcosa. Anche stavolta non è che i toni siano particolarmente alti, ma almeno c’è da apprezzare che non ripetano per l’ennesima volta le stesse cose.

Nel complesso ai punti vince Salvini perché mentre Di Maio appare sempre frustrato e chiede alla Lega “ci dicano cosa vogliono fare” o dice “io sto cercando di dialogare ma non mi dicono con chi,” Salvini lo prende in giro per la scarsa partecipazione dei militanti M5S su Rousseau o per il reddito di cittadinanza che “è una bufala colossale.”

SMONTAGGIO EFFETTIVO: 5/10

Paola Taverna (M5S): “In 5 secondi distrugge Salvini (Lega)”

Questo video è brevissimo ma davvero bello ed efficace. Siamo a Di Martedì su La7, Floris presenta come ospite Paola Taverna che fa il suo ingresso tra gli applausi. Quando si fermano le dice: “Lo sa che oggi la Lega ha occupato i banchi parlamentari, ha fatto una cosa alla Movimento 5 Stelle?”

“No, ho visto la Lega votare a vantaggio del finanziamento pubblico ai partiti e non è proprio da 5 stelle…” *occhiolino* *sorriso*

SMONTAGGIO EFFETTIVO: 9/10

Ma il video migliore a mio parere è quest'intervista di Di Maio a Porta a porta meno di un anno fa in cui—minuto 12:48—pronuncia la seguente frase, che per intensità e dignità non sfigurerebbe accanto a citazioni di Thomas Sankara e Simon Bolìvar:

Io sono del sud. Io sono di Napoli. Faccio parte di quella parte d’Italia che la Lega diceva "Vesuvio lavali col fuoco." Non ho nessuna intenzione di far parte di un movimento che si allea con la Lega Nord e non ho mai pensato di far parte di questo movimento.

SMONTAGGIO EFFETTIVO: 10/10

Segui Mattia su Twitter