Ecco come riavere il tasto “Visualizza immagine” di Google

Lo sappiamo che vi manca tanto.
20.2.18
Immagine: composizione di Federico Nejrotti.

Google ha rimosso il pulsante "Visualizza Immagine" dal suo motore di ricerca la scorsa settimana. Il pulsante appariva quando si effettuava una ricerca di immagini e consentiva di visualizzare l'URL dell'immagine e da lì salvarla facilmente sul proprio computer. Per rendere questa operazione meno semplice, aumentando il numero di passaggi richiesti per il salvataggio, Google ha deciso di rimuovere il pulsante, anche in conseguenza di un accordo con Getty Images.

Pubblicità

La scelta, infatti, fa guadagnare un numero maggiore di visualizzazioni alle pagine che ospitano le immagini e, soprattutto, viene incontro ai proprietari delle immagini che ne lamentavano l'utilizzo improprio.

Ora, sotto alle immagini, compare la scritta "Le immagini possono essere soggette a copyright" e Google ha anche rimosso il tasto per accedere alla funzione "Ricerca tramite immagine" che consentiva di cercare versioni senza "watermark" di un'immagine. Tutto questo complica la vita di chi deve compiere queste operazioni ripetutamente. Al momento, infatti, per visualizzare l'indirizzo dell'immagine, si deve fare click con il pulsante destro del mouse sull'immagine e scegliere "Apri immagine in un'altra scheda."

Gli utenti continuano a vedere i pulsanti ”Visita” che indirizza ai siti Web che ospitano l'immagine, ”Salva” — che non la salva sul computer, ”Immagini salvate” e ”Condividi.” Ora, sia che stiate effettuando una ricerca di immagini per i scopi più nobili del mondo, o che stiate cercando di costruirvi un nutrito database di volti umani per generare dei fake-porn, ecco una serie di opzioni per ottenere indietro la funzione:

  • Sul Web Store di Google, si trova l'estensione "View Image" per Google Chrome che una volta installata permette di far riapparire il pulsante "Visualizza immagine" al suo vecchio posto con la sola differenza che apre l'indirizzo dell'immagine in una nuova scheda.
  • Se utilizzate Firefox, potete scaricare e installare questa estensione che ha lo stesso scopo.
  • Se, invece, la scelta di Google vi ha offeso a morte, potete passare a motori di ricerca alternativi, come Duck Duck Go, Microsoft Bing e Yahoo che consentono ancora di effettuare agevolmente l'operazione.

Attenzione: nessuno può assicurare che queste soluzioni — tanto le estensioni, quanto la possibilità di visualizzare le immagini sugli altri motori di ricerca — restino valide per sempre, quindi, restate all'erta.

Seguici su Facebook e Twitter.