Nei render per presentare il nuovo porto di Napoli ci sono anche dei venditori abusivi

Peccato che ora siano spariti.
2.2.18
Immagine: Repubblica.

Come si fa a vendere l'idea di uno spazio urbano? Semplice: si mettono in piedi delle presentazioni dei progetti architettonici che includono dei render architettonici incredibili. E qual è l'elemento all'interno di questi render che può comunicare a chi li ammira che lo spazio che si sta pubblicizzando sarà adorato dal pubblico a cui è rivolto il progetto? Ancora più semplice: le persone stesse rappresentate all'interno dei render, persone con una storia.

Pubblicità

Scegliere le comparse più giuste possibili da includere all'interno dei render architettonici è una vera e propria arte, e qui a Motherboard apprezziamo molto quando chi produce questi render riesce a farci saltare dalla sedia con le sue scelte. Nel 2015, ci siamo emozionati molto per i render di EXPO tanto da dedicare un'analisi super approfondita ai loro significati nascosti, nel 2018, ci emozioniamo per un render usato per mostrare come diventerà il Porto di Napoli una volta ristrutturato — le cui immagini includono anche dei venditori abusivi.

SCOPRI DI PIÙ SUL MAGICO MONDO DEI RENDER
- Mi sono perso nel tour virtuale di Expo
- L'origine segreta delle immagini di EXPO 2015
- Questi render 3D a tema cyberpunk sono pazzeschi

Ieri, è stato presentato il progetto per la sistemazione del waterfront Beverello del porto di Napoli presso l’Autorità di Sistema Portuale del mar Tirreno centrale — vi rimandiamo a questa pagina per i dettagli. All'appuntamento, ha presenziato anche il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti Graziano Delrio.

Secondo quanto riportato dal Corriere, Delrio ha notato un'anomalia nelle immagini utilizzate nella presentazione chiedendo di rivederle: "Ma questa città è unica! Solo qui può succedere una cosa del genere. Avete messo anche l’ambulante nel rendering. Ma davvero è una cosa straordinaria. Più conosco questa città, più mi appassiona."

Parole assolutamente condivisibili, peccato per noi che, a quanto pare, non potremo godere direttamente di questo render, perché nelle copie distribuite alla stampa, i due venditori di borse contraffate sono spariti — e non sapremo mai dove sono andati a finire. Le uniche testimonianze reperibili in rete di quelle pregiate immagini sono state riprese dai giornalisti presenti all'evento. Probabilmente, si tratta di un provvedimento per ovviare a quella che è stata percepita come una gaffe — ma è anche un duro colpo per gli ammiratori dei render architettonici che fanno esclamare WTF?!

Seguici su Facebook e Twitter.