Nokia rilancia il ”banana phone” di Matrix

Il remake del Nokia 8110 è l'ideale se volete sentirvi un po' come Keanu Reeves​ nel 1999.
26.2.18
Immagine: screengrab YouTube.

Il "banana phone" di Nokia è tornato. Il telefono è diventato iconico nel 1999 grazie al film "Matrix" in cui era utilizzato dal protagonista Neo interpretato da Keanu Reeves. Così, il remake del telefono nato nel 1996 e riportato in vita da HMD Global è stato presentato al Mobile World Congress di Barcellona. Il nuovo Nokia 8110 4G deve il suo sopprannome alla caratteristica curvatura a banana che dovrebbe adattarsi al viso dell'utente. Nel nuovo telefono sono presenti anche la tastiera nascosta dal coperchio a scatto — che permette di concludere le chiamate scorrendola — e il gioco Snake in versione potenziata.

Pubblicità

Dopo il remake dello scorso anno di un altro classico dell'azienda, il 3310, anche questa nuova versione presenta delle novità. Il nuovo banana phone supporta il 4G e la connessione LTE in Europa, ha una batteria ricaricabile vie wireless, che in standby può durare fino a 20 giorni o che, in alternativa, consente 8 ore di chiamate. Il suo processore è un Qualcomm 205, ha 512MB di RAM e 4GB di memoria e può essere utilizzato come hotspot. Il suo display, in questo caso a colori, misura 6 centimetri e dispone di una fotocamera da 2megapixel.

Il nuovo banana phone si presenta come un feature phone, cioè, non dovrebbe presentare le funzionalità tipiche degli smartphone anche se, in effetti, sul dispositivo sono disponibili App Store e applicazioni come la ricerca Google, Google Assistant, Google Maps, Facebook e Twitter. Probabilmente, per consentire il loro utilizzo, è dotato di una sistema operativo Android estremamente semplificato.

Il dispositivo arriverà sul mercato a maggio e sarà disponibile nelle due varianti di colore nero e giallo. Da allora, sarà più facile — e stiloso — per tutti entrare e uscire da Matrix.

Seguici su Facebook e Twitter.