Il filtro di una vlogger è saltato durante la diretta, rivelando una donna di 58 anni

In Cina, milioni di persone si riprendono live—molti cantano al karaoke o mangiano cibi bizzarri nella propria camera da letto, e molti si applicano filtri per il viso.
31 luglio 2019, 2:27pm
vlogger cinese qiao biluo filtro bellezza video
Il vero aspetto di Qiao Biluo a sinistra, e con il filtro "bellezza" a destra. Immagine via YouTube/Mark 1333 

Una vlogger cinese molto popolare, definita dai suoi 100.000 e più follower come una giovane "dea graziosa," è stata di recente colta in fallo, quando il filtro bellezza della sua webcam ha glitchato durante un livestream, mostrando al posto della sua solita immagine una donna di 58 anni. "Vostra Altezza Qiao Biluo," come si fa chiamare la donna, stava facendo un live di routine sulla piattaforma di streaming Douyu, quando il software che alterava il suo aspetto per farla apparire più giovane ha smesso di funzionare, rivelando la sua vera identità.

Qiao non si è accorta di essere live senza la sua maschera digitale, finché i suoi spettatori non hanno cominciato ad abbandonare la sessione in massa, riporta la BBC.

La vlogger era stata elogiata in passato dai suoi follower per la sua "voce dolce e lenitiva" e i suoi tratti "graziosi" stando al tabloid cinese Global Times, con alcuni fan particolarmente fedeli che le inviavano più di 100.000 yuan (circa 13.000 euro). Le celebrità online cinesi del suo calibro sono note come wanghong, e spesso attirano grosse somme di denaro o regali virtuali dal proprio seguito.

I fan di Quiao, che sembravano consapevoli del fatto che lei usasse un filtro, le avevano spesso chiesto con insistenza che mostrasse il suo vero volto. Lei rispondeva, però, che "non posso mostrare la mia faccia finché non ricevo regali pari a 100.000 yuan almeno. Dopo tutto, sono una presentatrice di bella presenza."

Una volta che si è verificato il glitch e la sua identità è stata rivelata, molti dei suoi proseliti originali—da quanto si è capito finora—hanno smesso di seguirla e hanno cancellato le transizioni economiche in corso. Il Global Times suggerisce che la maggior parte di questi follower fossero persone che passano un sacco di tempo chiusi in casa davanti al computer e che—con le wanghong—hanno la possibilità di interagire con "donne dei loro sogni."

Il momento da principessa Fiona di Qiao non ha però destabilizzato in modo significativo il suo seguito. All'indomani dell'incidente, la sua pagina profilo su Douyu ha maturato 650.000 follower—e ora la donna sostiene che l'intero incidente fosse una mossa premeditata per aumentare la propria fama. A quanto pare, ha iniziato a prendere pubblicità per videocamere "di bellezza" come quella che ha usato per abbindolare i suoi fan e ieri mattina ha annunciato di voler pubblicare un album come musicista.

La Cina, una nazione dalle restrizioni draconiane sui media, non vede di buon occhio la popolarità crescente del live-streaming tra i suoi cittadini, stando alla BBC. Oltre 425 milioni di persone si riprendono live su piattaforme come Douyu—molti cantano al karaoke o mangiano cibi bizzarri nella propria camera da letto e molti si applicano filtri per il viso come quello usato da Qiao.

Quando ha dato la notizia dell'incidente di Vostra Maestà Qiao Biluo, il Global Times, che è una testata controllata dal governo cinese, ha redarguito l'evento come "riflesso della caotica industria delle celebrità online in Cina, dove nessuno sa cosa succede davvero dietro lo schermo e qualsiasi cosa—comprese informazioni illegali—può essere trasmessa via internet."

Questo articolo è apparso originariamente su VICE ASIA.