salute

Un po' di ragazzi raccontano come si sono infortunati durante il sesso

Questo fa male.
4.12.17
Illustrazione di África Pitarch.

La tripla lesione al pene di Dennis Rodman, la morte per asfissia auterotica di David Carradine, le fantasie sessuali fallite—il sesso è uno sport di contatto. E, di conseguenza, potenzialmente pieno di rischi.

Dato che nessuno è immune, abbiamo raccolto un po' di storie a tema infortuni durante il sesso perché possiate evitare di fare la stessa fine dei nostri sfortunati intervistati:

SOPRACCIGLIA, AUTOSTIMA E LETTI IKEA

Pubblicità

La cosa più importante che ho imparato lasciando casa dei miei è che se compri un letto IKEA poi devi comprarti anche il materasso IKEA. Se non lo fai, rischi di ritrovarti con un materasso un po' più corto o stretto del previsto, e le conseguenze possono essere molto spiacevoli. Proprio come è successo la mia prima notte con una ragazza nella casa in cui mi ero trasferito. Mentre ci davamo da fare ho cercato di tirarmi su dal letto appoggiandomi alla testiera, ma la mano è finita nel buco e la faccia si è schiantata contro la barra di ferro. Risultato: il sopracciglio aperto in due e sangue dappertutto. Lei voleva portarmi all'ospedale, ma dopo essermi medicato alla buona abbiamo ripreso da dove ci eravamo interrotti—per mia grande fortuna, dato che la cicatrice non sarebbe stata niente in confronto alla mia povera autostima. Faustino, 33 anni

UN ATTO CANNIBALE A TUTTI GLI EFFETTI

Durante un 69 la mia ragazza era particolarmente presa e ha raggiunto l'orgasmo nel momento esatto in cui il mio pene era ancora dentro la sua bocca. All'apice del suddetto momento ha stretto la presa e mi ha letteralmente azzannato, procurandomi una spellatura. È uscito talmente tanto sangue che all'inizio ho temuto il peggio. Siamo corsi al pronto soccorso, e ancora oggi ho la cicatrice. Ángel, 41 anni

LA VAGINA DI GOMMA

A un certo punto della mia vita ho ricevuto in dono una vagina di gomma, e dato che sono una persona curiosa invece che riderci su e basta l'ho provata. L'esperienza è stata tutto sommato positiva, ma dopo qualche utilizzo il lubrificante in dotazione è finito e io ho malauguratamente deciso di ovviare usando del sapone liquido.

Pubblicità

Ora, la vagina era dotata di un sistema di suzione, e nell'usarlo, creando un vuoto, il sapone è finito nell'uretra. Non ho potuto urinare per un giorno intero, con il pene più arrossato del sedere di una scimmia. Il giorno successivo mi sono masturbato ed è uscito del sapone. Per poter "pulire" il condotto ho dovuto bere un sacco di acqua. Isra, 22 anni

L'ASFISSIA EROTICA DI UNA RAGAZZA CON L'ASMA

Ero riuscito a ottenere un appuntamento con una ragazza di 23 anni molto attiva online e grande fan del bizzarro, del sangue e delle frustate sul sedere. Va da sé che a un certo punto siamo finiti a fare BDSM: lei aveva un collare con tanto di catena legata al collo, e insisteva perché gliela stringessi intorno mentre la penetravo.

Non mi sentivo molto a mio agio, ma dopo varie insistenze ho accettato. Effettivamente, in quel modo i suoi orgasmi erano molto più intensi. Tutto è andato bene finché un giorno non ci siamo ritrovati in pronto soccorso: lei era asmatica e non me lo aveva detto.

Mentre lo stavamo facendo ha avuto un attacco. Le labbra le erano diventate viola e dalla gola le uscivano sussulti per l'ossigeno che non riusciva ad arrivare ai polmoni, mentre io rovistavo nella sua borsa in cerca del Ventolin—che del resto non servì a molto. L'ho aiutata a vestirsi e ho chiamato un taxi. Avreste dovuto vedere la faccia del tassista, che tra la tosse e i sussulti pensava gli sarebbe morta in macchina. Ander, 31 anni

Pubblicità

IL FRENULO ROTTO

Avevo 19 anni, ero con la mia ragazza dell'epoca e a un certo punto vedo che le esce un fiotto di sangue dalla vagina. Esco immediatamente e capisco che il sangue è mio. Frenulo rotto. Il medico mi ha dato una crema e mi ha detto di evitare il sesso per un mese. Vicente, 29 anni

LESIONI CONSENTITE

Pratico BDSM come sottomesso, perciò conosco molto bene la differenza tra il dolore desiderato e quello indesiderato. Dopo 500 frustate, le natiche ti fanno così male da non poterti sedere. Ho avuto lividi ed escoriazioni. Qualche volta anche intorno all'ano, per la penetrazione con oggetti di vario tipo. Eppure fin qui tutto bene.

La cosa peggiore sono i colpi ai testicoli, che non hanno niente a che vedere con un colpetto non intenzionale di quelli che possono capitare tutti i giorni. A volte mentre vengo frustato il dolore è così forte che ho la tentazione di alzarmi e scappare, ma è un dolore che cerchi per piacere, anche se poi dura vari giorni. Noi le chiamiamo "lesioni consentite". Samuel, 36 anni

TORSIONE E AMPUTAZIONE

Col mio ragazzo avevamo prenotato un hotel dove siamo rimasti chiusi per tutto il giorno. Lo abbiamo fatto nove volte in 24 ore. Al ritorno a casa continuavo a sentire un fastidio al testicolo destro, che nel frattempo si era gonfiato. Ho preso un antinfiammatorio e mi sono messo a letto, ma non è servito a granché. Il giorno successivo il fastidio si era trasformato in dolore e aveva preso la schiena e la gamba. Il testicolo era diventato grande quanto una palla da baseball.

In ospedale mi è stato detto che il problema era all'epididimo, il dotto che porta lo sperma. Mi hanno fatto un'anestesia e al risveglio il dolore non c'era più. Il recupero non è stato altrettanto rapido: un mese di astinenza, senza sesso e senza masturbazione. Non immaginerete la gioia il giorno in cui mi sono potuto liberare. Solo che ora ho un testicolo solo. Jesús Ramón, 30 anni

Alcuni nomi sono stati cambiati per proteggere la privacy degli intervistati.

@Becaria_