L'ossessione degli psiconauti che mischiano droghe diverse

Mischiare le droghe non è mai una buona idea, ma questo non significa che la gente non lo faccia.

|
04 marzo 2019, 6:45am

Foto via Age Fotostock / Alamy Stock Photo.

Attenzione: in questo articolo si parla di droghe che vengono mescolate tra loro. Tenendo ben presenti tutti i rischi a esse legati, tanto più quando non sono testate o sono assunte da individui scarsamente informati, non intendiamo in alcun modo incoraggiarne il consumo.

Mischiare le droghe non è mai una buona idea. Eppure il flipping, ovvero la tendenza a prendere due o più sostanze stupefacenti insieme per combinarne gli effetti, è una grandi fissazioni degli psiconauti, e su forum e Reddit si trovano tantissime discussioni in merito.

La sua diffusione sembra lo specchio della crescente cultura della droga online, che coniuga esibizionismo e riduzione del danno. Allo stesso tempo, il flipping è in qualche modo la conferma di una credenza piuttosto diffusa tra gli psiconauti, ovvero che tutte le sostanze che non ti uccidono, ti rendono una persona migliore. Per la maggior parte delle persone con cui ho parlato, il fine ultimo dell'esperienza era un obiettivo a breve termine tipo "creare ricordi," semplicemente "farsi," o "provare cose diverse, visto che non posso viaggiare davvero perché non ho soldi." Ecco il resto delle cose che mi hanno detto.

KITTY FLIPPING: MDMA E KETAMINA

Nel Regno Unito, questa combinazione è anche nota come "Saturday night". Le persone evitano di passare alla ketamina prima di essere fatti di MD, perché, come dicono, questa smorza l'effetto. Ma a parte questo, i pericoli correlati all'MDMA sono l'attacco cardiaco, l'iponatriemia (quando bevi troppa acqua, rischiando anche la morte) e la neurotossicità (che danneggia la produzione di serotonina), mentre con la ketamina rischi crampi allo stomaco e problemi alla vescica.

Stevan, 28 anni, del Montenegro, descrive questo kitty flip provato di recente: "Ero sdraiato, e tutto intorno a me vedevo colori pastello, come se qualcuno avesse ripassato la stanza con delle matite colorate. Quando mi sono concentrato sulla luce sul soffitto, mi è sembrato fosse la luna." Stevan dice di aver avuto la sensazione di fluttuare al di fuori del proprio corpo e che, poco dopo, le allucinazioni si siano fatte più estreme: "Qualsiasi pensiero facessi, lo vedevo nitidamente davanti a me, più reale di qualunque sogno ad occhi aperti avessi mai fatto."

NEXUS FLIPPING: MDMA E 2C-B

Il 2C-B è una sostanza psichedelica in polvere o pillole—nel Regno Unito costano circa 9 euro l'una—ed è spesso descritto come una via di mezzo tra l'MDMA e l'LSD. Inventato negli anni Settanta, è tornato in voga di recente, in particolare tra i clubber, per via degli effetti visivi che dà in presenza di luci. Come ogni sostanza psichedelica, la sindrome post-allucinatoria persistente (ovvero che gli effetti rimangano anche dopo che la sostanza è stata espulsa) è uno dei rischi quando si assumono dosi massicce di 2C-B.

Lo scopo del nexus flipping è di estendere l'euforia dell'MDMA, prendendo il 2C-B nel momento in cui gli effetti cominciano a calare. E così, 45 minuti dopo, sei di nuovo fattissimo, con visioni psichedeliche accentuate.

Ricky, 19 anni di Melbourne, ricorda bene la sensazione: "La cosa bella del nexus flip è la transizione tra due spazi mentali pazzeschi. Mi sono sentito emotivamente benissimo [per via dell'MDMA], e allo stesso tempo ho sentito la scossa elettrica del 2C-B." Nell'intervallo tra le due sostanze, dice Ricky, ha raggiunto il culmine di eccitazione per circa sei-sette ore.

CANDYFLIPPING: LSD E MDMA

Questo è il flip più diffuso, ed è in voga sin dagli anni Novanta. Descritto solitamente come un'esperienza in grado di cambiarti la vita (in meglio o in peggio) funziona così: si prende l'MDMA circa quattro ore dopo l'LSD, per vivere il picco dell'acido prima di dare il via alla fase euforica.

Uno dei problemi è il numero incredibile di persone che postano su Reddit raccontando di aver provato l'acido per la prima volta proprio con un candyflipping. Ecco, questa è una pessima idea.

Oltre alla sindrome post-allucinatoria persistente, l'LSD potrebbe essere la causa di "bad trip" tremendi, fatti di paure e paranoie, e aggravare disturbi psicologici già esistenti.

Jack, 17 anni di Bristol, dice che l'effetto dell'LSD si è lentamente affievolito quando ha preso l'MDMA: "Tuttavia, appena ci siamo fatti l'MD, le visioni sono tornate vivide come nel momento di picco." Jack si è calato l'acido prima di un rave qualche settimana fa, alle 7 di sera. "Siamo stati svegli fino alle 6 del mattino, ero così eccitato che non riuscivo a dormire. Ho avuto le visioni fino alle 8 del giorno dopo, è stato folle. Ho avuto anche allucinazioni uditive, sentivo la musica anche una volta tornato a casa."

HIPPIE FLIPPING: FUNGHETTI E MDMA

Questo è ancora più intenso del candyflipping, perché i funghi sono più intensi dell'acido.

Robert, 40 anni, del Wisconsin, è il più vecchio di tutte le persone che ho intervistato. A differenza degli altri, che hanno scoperto il flipping online, Robert ne ha sentito parlare da un collega. "Avevo 37/38 anni quando ho provato l'hippie flipping," ha detto. "All'epoca non ne parlavo ancora apertamente con mia moglie, quindi ho aspettato che lei andasse a letto per prendere i funghi."

Dopo averci aggiunto anche l'MDMA, Robert racconta di essersi sdraiato: "Mi sono sentito avvolto da una sensazione bellissima. Era come se fossi connesso a tutto quello che toccavo e, ovviamente, qualsiasi dolore fisico era sparito. L'unica cosa che mi ricordo è che mi sono messo a letto e mi sentivo da dio, come se l'universo mi avesse dato un lungo, caloroso abbraccio, prima di abbandonarmi in un lungo sonno."

Ovviamente, i rischi dell'LSD valgono anche per i funghi, e gli stessi si moltiplicano esponenzialmente nel caso del prossimo flipping:

JEDI FLIPPING: LSD, FUNGHI ALLUCINOGENI E MDMA


David, un ragazzo di York di 20 anni, parla della sua esperienza, "La mia visione era come avvolta in immagini calde e contorte. Tutto quello che vedevo era in qualche modo amplificato; per esempio, un mio amico si è seduto dopo aver preso un cocktail, e io l'ho visto sedersi per cinque volte di fila."

Il culmine del Jedi flip è stato quando David è uscito di casa perché i suoi amici potessero fumare: "Camminavo per i corridoi bianchi, e tutto all'improvviso tutto ha preso una sfumatura violacea. I muri e il soffitto si espandevano e si contraevano in orizzontale e verticale, come se qualcuno soffiasse in un gigantesco palloncino fatto di cemento." In termini di eccitazione, dice David, "ho provato un'intensa euforia, un mix tra il rilassamento da funghi, e lo stimolo dell'LSD e l'MDMA. È stata un'esperienza fisica unica, questo è quello che ho osservato, quando le visioni non distoglievano completamente la mia attenzione."