Pubblicità
Questo articolo è stato pubblicato più di cinque anni fa.
Attualità

I segnali WiFi diventano visibili grazie a questo dispositivo

Il "Kirlian Device" trasforma la vostra scarsa connessione di casa in un dipinto di luci brillanti.

di Zach Sokol
01 luglio 2014, 7:10am

Chi vive in una grande città è circondato da Internet e dalle onde WiFi, come se queste fossero spirii eterei o fantasmi. In più occasioni ci siamo chiesti se gli onnipresenti network locali potessero essere visualizzati, o perfino animati come forme e corpi unici. Luis Hernan, un candidato per il Dottorato all'Architecture and Interaction Design Group dell'Università di Newcastle, sta esplorando proprio questa idea, e ha sviluppato una macchina che trasforma i segnali Internet in forme  dai colori accesi e brillanti. In passato abbiamo già visto interpretazioni ipotetiche sull'aspetto del WiFi, ma questo è un macchinario che genera visual da dati reali.

Il Kirlian Device, sviluppato dalla società di Hernan chiamata Digital Ethereal, è un gadget che traduce la potenza dei segnali WiFi in colori con un pannello LED; il rosso sta a significare un'alta intensità, mentre il blu rappresenta i segnali deboli. Tracciando il marchingegno con fotografie a lunga esposizione, i network locali si rendono visibili—dipinti di luce rotante che replicano la scadente connessione dei vostri appartamenti. Uno strumento come questo sarebbe utile per capire se vale davvero la pena di subaffittare quel seminterrato che avete visitato.

Hernan ha detto a Discovery che il processo di rilevazione impiega solo qualche minuto e, "a causa della luminosità del dispositivo, la mia figura scompare. In alcune foto si possono vedere i miei piedi o la mia testa, sfocata sotto le linee luminose." Le forme sono abbastanza semplici, anche se comunque eteree.

Sul sito del progetto l'inventore ha anche aggiunto una specie di trattato filosofico:

"Credo che la nostra interazione con il paesaggio formato dai segnali elettromagnetici…può essere descritta similmente a quella con i fantasmi e gli spiriti. In entrambi i casi si stratta di entità paradossali, la cui sostanza atipica permette loro di essere una presenza invisibile. Allo stesso modo, subiscono un processo di verifica e conferma che li fa diventare temporaneamente raggiungibili dalle nostre percezioni. E poi, sia le onde che gli spettri ci perseguitano."

Le allusioni al paranormale sono evidenti anche dal nome del dispositivo, un richiamo alla fotografia Kirlian—la tecnologia impiegata per misurare l'attività paranormale. La descrizione dice anche che il dispositivo ha "il potenziale per un'interazione ricca in termini di spazio con i sistemi di informazione, che richiama l'interazione con l'architettura."

Oltre al macchinario vero e proprio, esiste anche l'app per smartphone Kirlian Device, che ricerca i dati della potenza del segnale ricevuto per trasformare le informazioni WiFi raccolte dalla posizione in cui vi trovate in una mappa colorata. Adesso se avete bisogno di convincere un amico a incontrarvi nel bar scelto da voi, avete un mezzo che prova che davvero quel posto ha la connessione migliore della città.

Per saperne di più sul progetto, visita il sito della Digital Ethereal.

h/t Science Alert via Discovery