Pubblicità
Tech by VICE

L'Isola di Henderson è la più inquinata del pianeta

Ecco dove vi sconsigliamo di prenotare le prossime vacanze.

di Federico Martelli
17 maggio 2017, 2:37pm

L'Isola di Henderson fa parte dell'Arcipelago delle Isole Pitcarin del Regno Unito, ed è situata nel bel mezzo del Pacifico. Questo piccolo pezzo di terra è balzato agli onori delle cronache per una sua caratteristica peculiare: è una piccola pattumiera a cielo aperto. Un team dell'Università della Tasmania, con a capo la dottoressa Jennifer Lavers, ha pubblicato su Proceedings of the National Academy of Sciences un paper in cui viene rilevata sull'isola la presenza di ben 37,7 milioni di pezzi di plastica in un'area di circa 37 chilometri quadrati.

L'isola di Henderson misura 9,6 chilometri di lunghezza per 5,1 di larghezza. Per fare una media, questo significa 671 pezzi di plastica ogni metro quadrato. In pratica, l'isola è ricoperta da 17 tonnellate di rifiuti; da ciò, ne risulta la più elevata densità di rifiuti plastici dell'intero pianeta.

L'isola è situata lungo la linea del Tropico del Capricorno a circa 5.000 chilometri dalle coste occidentali del Sud America e della Nuova Zelanda, e 8.000 chilometri da quelle australiane — quindi, ben lontana dai principali produttori di rifiuti mondiali. Allora qual è la causa di questo sconcertante fenomeno?

Si chiama South Pacific Gyre ed è una corrente che raccoglie buona parte degli scarti prodotti nell'America del Sud e dei detriti abbandonati dalle navi che convergono in questa zona del Pacifico depositandosi sulle spiagge che incontra lungo il suo percorso. La corrente trasporta ogni giorno sull'isola 3.570 nuovi rifiuti di plastica — e questi dati sarebbero una sottostima. Il team, infatti, ha misurato i rifiuti con dimensioni che vanno dai due millimetri ai dieci centimetri, non avendo la possibilità di verificare la situazione sulle cime e lungo le coste rocciose.

A farci le spese sono sopratutto i pesci di piccole dimensioni, che rischiano di ingerire parte del materiale plastico in stato di decomposizione e quindi di avvelenarsi. Sull'isola, inoltre, si concentrano almeno dieci specie endemiche di piante e quattro specie di uccelli di terra unici, come la Schiribilla dell'Isola Henderson o la Colomba frugivora, sopravvissuti grazie all'isolamento garantito da una posizione così remota. Isolamento comunque non sufficiente a risparmiare questo sperduto pezzo di terra dalle peggiori conseguenze dell'inquinamento su scala mondiale.