FYI.

This story is over 5 years old.

Attualità

[Best of 2014] L’anno del cervello

Il cervello si è fatto sentire, nel 2014.
05 dicembre 2014, 8:00pm

Immagine via The Human Connectome Project

Il cervello umano è la struttura più complessa dell’universo: con oltre 70 miliardi di neuroni e livelli interconnessi di circuiti, la sua superficie è così intricata che è impossibile mapparla per intero. Nel 2014 il cervello è stato il protagonista del mondo artistico: dagli studi scientifici delle nostre menti artistiche alle opere creative sperimentali che utilizzano la tecnologia EEG, abbiamo imparato molto sul nostro sistema nervoso.

Questo è stato l’anno del cervello:

+ A giugno, abbiamo scoperto che i nostri cervelli potrebbero essere biologicamente portati ad apprezzare l’arte.

+ Un recente studio ha suggerito che la contemplazione del Taj Mahal (o di qualsiasi bella architettura) potrebbe potenzialmente portare a una pace interiore paragonabile a quella che può suscitare la preghiera o la meditazione.

+ L’artista Lisa Park ha manipolato 48 secchi d’acqua con la propria mente per il suo progetto Eunoia II. “Volevo creare un’opera che rappresentasse la parte interna di me stessa,” ci ha detto. Come bonus, guardate Euonia I.

GIF di Euonia II

+ A settembre abbiamo imparato che il nostro cervello apprezza un’immagine ideale di sé molto diversa da quella reale.

+ Le strutture manipolate dal cervello potrebbero essere il futuro dell’architettura sotto forma di tentacoli di silicone.

+ La tecnologia EEG ha aiutato le persone con disabilità a dipingere mediante l’utilizzo delle onde cerebrali.

+ Potremmo presto “vivere” i nostri sogni, con l’aiuto della tecnologia. Aurora di iWinks è una fascia che misura i dati cerebrali durante il sonno e fornisce uno stimolo audiovisivo quando si entra nella fase REM per farvi rendere conto che state sognando, ma senza svegliarvi:

Universe Mind di Nikolay Polissky

+ A ottobre abbiamo imparato che un gigante, incandescente cervello di moscerino della frutta stampato in 3D farebbe un bel po’ di luce di notte.

+ Una scultura di un cervello alieno è perfetta per uno spettacolo di luci selvagge in una note d’estate a Mosca:

Universe Mind di Nikolay Polissky

+ Abbiamo usato i nostri pensieri per controllare questo liquido verde fluorescente.

+ Ad Agosto, abbiamo scoperto che il motivo per cui siamo soggetti a illusioni ottiche è perché i nostri cervelli sono molto, molto occupati.

+ A maggio abbiamo lottato contro l’Alzheimer in un videogioco con astronavi fatte di globuli bianchi.

+ L’arte della MRI ha mostrato la bellezza del mondo racchiuso all’interno dei nostri crani.

+ Quello che vedete qui sotto è come appaiono i pensieri quando vengono tradotti in paesaggi scultorei:

L’ultimo progetto dell’architetto Ion Popian, Mental fabrications, consiste nella costruzione di sculture da dati raccolti dai processi mentali inconsci.

+ E ci siamo deliziato con il copricapo che rivela i tuoi pensieri e il casco di cristalli camaleontici, due accessori controllati dalla tecnologia EEG.

Il NEUROTiQ il "cloud cap" di Sensoree

Il copricapo tecnologico dello studio di design londinese THE UNSEEN

Questa è la prima delle nostre liste di fine anno. Non perdetevi le nostre prossime esplorazioni del 2014 per trovare le più interessanti creazioni artistiche e innovative di quest'anno.