FYI.

This story is over 5 years old.

Vice Blog

Pellicce fuori stagione

i
di it
18 ottobre 2010, 10:55am

Mi piacciono tutti gli animali, soprattutto i cuccioli. Ma non mi ero resa conto di quanto mi piacesse indossare animali morti finché non ho iniziato ad andare in un college a nord dello Stato di New York. Non si può mica cazzeggiare, se si affronta un inverno a Rochester. Dato che la maggior parte delle persone è abituata ad indossare pellicce nei periodi in cui bisogna ripararsi dagli elementi più brutali, è molto semplice dimenticarsi che la pelliccia è un tessuto che ci può accompagnare tutto l'anno.

Più o meno quindici anni fa, quella famosa campagna della PETA "Preferirei rimanere nuda che indossare una pelliccia" era stata appoggiata da molte delle più importanti modelle del mondo. Di queste, solo una è rimasta fedele al suo principio. Naomi Campbell è addirittura passata dalla parte del pelosissimo Dennis Basso. Oggigiorno, le persone sono più comprensive nei confronti di chi indossa le pellicce. E bisogna considerare che è da un po' di anni che le pellicce spopolano sulle passerelle di Milano, con grandi nomi come Prada che hanno perfino linee primavera/estate basate sulla pelliccia. Si è formato un grande mercato, composto dai nuovi ricchi russi e cinesi, che richiedono alle marche sempre più pellicce.

Non parliamo di una moda dell'ultimo minuto, comunque: è ormai molto tempo che marche di pellicce come la Saga finanziano show di giovani designer. In più, le pellicce che si trovano nei negozi vintage sono ancora abbastanza a buon mercato, il che ha aumentato la popolarità del prodotto nel corso dell'ultimo decennio.

Prima di esplorare le offerte di pellicce per tutto l'anno, mi sono fermata alla Xanadu Furs nel distretto delle pellicce (sì, esiste davvero) di New York City per fare qualche semplice domanda sull'industria a Gus Xanthoudakis. Gus è in questo settore dal 1956, è consigliato personalmente dagli aficionados della moda, ed è l'uomo giusto a cui rivolgersi per riparazioni di pellicce o design su commissione.

Vice: Sei nell'industria da molto tempo. Come pensi sia cambiato il modo in cui le persone indossano le pellicce?
Gus: È aumentata la richiesta, ma la manifattura si è ridotta. Ora importiamo molto di più, invece che produrre.

Più nello specifico, pensi che il mercato statunitense sia cambiato?
Il mercato degli Stati Uniti è cambiato leggermente, soprattutto per via degli animalisti, ma anche per l'economia e il clima. Fa più caldo, e quindi le pellicce non vengono indossate tanto quanto un tempo.

Però quest'anno ho visto moltissime pellicce sulle passerelle per la primavera/estate. Pensi che sia possibile indossare pellicce per tutto l'anno?
Ma certo, piccole parti durante la primavera o l'autunno: va molto di moda. Sta ritornando.

Cosa ne pensi dei bikini in pelliccia?
Facciamo moltissimi reggiseni in pelliccia.

Qual è il capo più assurdo che tu abbia mai fatto?
Un sospensorio di pelo.

Un sospensorio? Eppure niente bikini?
Per ora, niente bikini.

Quindi sei convinto che le pellicce si possano indossare per tutto l'anno?
Pare la cosa più popolare al momento. Anche se la manifattura è in ribasso, abbiamo avuto una crescita nella vendita al dettaglio.

Grazie, Gus.

Torniamo alle pellicce valide per tutto l'anno: impossibile, dite voi? Per andare in giro impellicciate tutto l'anno, dovete pensare fuori dagli schemi. Le timide possono sempre usare una coda di volpe che pende da borse e borsette, come suggerisce Louis Vuitton. Ma se fate sul serio, dovrete essere un po' più creative.

Cosa ne pensate di un sandalo con orlo in pelliccia? Sono prodotti da Celine, e vengono venduti a 770$. Sono una buona soluzione per il target "voglio che solo le persone a trenta centimetri da me si accorgano di quanto assurdamente ricca e rozza io sia".

Vi piace l'idea di un bikini di carne ma vorreste qualcosa che i gabbiani non attacchino famelicamente mentre prendete il sole in spiaggia? Date sfogo alla vostra indole da Raquel Welch cavernicola con un bikini di volpe rossa.

O preferite l'ermellino? Strappate una pagina dal libro di Marilyn Monroe.

Odiate uscire dalla piscina in un giorno ventoso e dover correre a ricoprirvi di asciugamani per scaldarvi? Perché non mettervi addosso il vostro cappotto di pelliccia? Vi darà una sensazione simile a rotolarvi in un letto di raso mentre vi fanno cadere addosso una pioggia di banconote da cento dollari. Solo per chi è pimp dentro.

Un altro elemento positivo offertoci dalle pellicce primavera/estate? Non dovete preoccuparvi di qualche coglione che vi rovescia addosso un barattolo intero di vernice rossa: la PETA non se le aspetta.

OLIVIA HARRIS