FYI.

This story is over 5 years old.

Vice Blog

Vice Interviews – B.O.B.

i
di it
23 ottobre 2007, 9:55am

Mi ricordo di aver letto un'intervista a Lil Jon un paio di anni fa in cui lui parlava di come l'ecstasy fosse entrata a far parte della scena hip-hop dirty south, perlopiù attraverso gli strip club. Praticamente, i proprietari dei club davano le chicche alle ragazze per farle ballare tutta la notte. Poi anche gli uomini hanno cominciato a prenderle. L'idea di un rapper mega-macho che smascella ridacchiando in giro per tutto il club è abbastanza ridicola. Ma non possiamo farci nulla. Di questi tempi puoi vedere in giro dei mostri come Fabo dei DL4 che dice cose tipo "Io faccio musica per gente fatta, se non sei fatto, sono cazzi tuoi" e si spara delle rime psichedeliche su argomenti come gli avvistamenti degli ufo. B.O.B., diciassettenne di Decatur, Georgia, non si fa di ecstasy, ma il suo primo singolo con Wes Fif, Haterz Everywhere, è FATTO per essere ascoltato in botta.

Vice: "Haterz" suona un po' come Paul Oakenfold. Da dove arriva l'influenza trance?
B.O.B.: Viene principalmente dai miei compagni di scuola bianchi. Per dire, ai rave e minchiate del genere la mettono. Noi stiamo cercando di fondere le due cose, capisci cosa voglio dire? Abbiamo iniziato un piccolo movimento trance-hop.

Wow. Qui da noi, la trance piace soprattutto alle ragazze ciccione con i capelli rosa, 30 piercing e le ali da fatina.
Non saprei che dirti, l'ecstasy va tantissimo qui da noi. Tutti la prendono.

Ascolta: B.O.B. feat. Wes Fif - Haterz sul nostro online music player

Anche i rapper?
Sì, non ho idea di quando abbiamo cominciato i rapper, frà, ma c'è un nuovo trend ora come ora: prendersi le pasticche. Io, invece, fumo tutto il giorno. Non c'è niente di meglio dell'erba frà. A volte ne fumo di più leggera quando cerco di prenderla easy, tipo quando ho bisogno di essere attivo.

Così voi ragazzi state cominciando a portare t-shirt attillate con incorporati dei display LED sul petto?
Nah, tutti sono bravi a usare le storie rock and roll – teschi, catene, bracciali torchiati, portafogli con le catene, cinture con fibbie enormi. Tutto si sta mescolando, al momento. Ecco a cosa sta andando incontro la scena hip-hop.

In passato hai parlato di come soffrivi di discriminazione a scuola. Per quali motivi venivi preso in giro dai compagni durante l'intervallo?
Mi chiamavano, tipo, testa grossa, moccio al naso, labbra screpolate, scarpe sporche… Frà, mi sentivo come se non riuscissi a capire cosa stava succedendo. Ma adesso sono tranquillo.

Sei un ragazzo abbastanza magro rispetto a molti altri rapper in Georgia. Voglio dire, Yung Joc sembra un criceto gigante. Sei sicuro di mangiare abbastanza?
No, frà, ho sempre fame! La mia immagine rappresenta la mia motivazione. Qui da noi quanto mangi dipende da quanti soldi hai. Se non hai un sacco di soldi vai a finire al fast-food. Hai presente, McDonald's, Burger King, tutta quella merda lì. Se ce li hai i soldi puoi andarti a sedere ad un bel ristorante, magari Applebee's, o Chili's, o anche TGI Friday's. E se sei proprio strapieno di cash vai al Pappadeux, che è una specie di ristorante di pesce Cajun pettinato.

Preferisco l'ultima opzione.
Sì, anche io. Così tu vivi in Inghilterra, vero? E' normale in Europa parlare più di due lingue e cazzate del genere?

Sì, c'è molta gente che lo fa.
In America è normale essere pigri e giocare tutto il giorno all'Xbox. Sto cercando di allargarmi, cristo. Tutti sono fissi qui con la testa, amico. Fanculo.

Il nuovo mixtape di B.O.B. & Bigga Rankin, The Future, è appena uscito.