FYI.

This story is over 5 years old.

Stuff

Il piagnone della settimana

Anche oggi ci occupiamo di una serie di individui completamente incapaci di fare fronte ai problemi della vita.
20.9.13

Anche questa settimana ci occupiamo di una serie di individui incapaci di fare fronte ai problemi della vita:

Piagnone #1: Linda Lusk

(NY Daily News via Reddit)

Il fatto: Una donna ha scoperto di non poter partecipare alla cerimonia del diploma della figlia perché precedentemente aveva ricevuto una condanna per molestie a un ragazzino di 14 anni.

La reazione appropriata: Nessuna. Magari non molestare i bambini, se sei il tipo di persona che di solito frequenta eventi a cui partecipano molti minorenni.

Pubblicità

La reazione effettiva: La donna intende partecipare ugualmente alla cerimonia, anche a costo di essere arrestata.

Nel 2010  Linda Lusk, una cinquantaduenne madre di cinque figli, è stata accusata di aver avuto rapporti sessuali con il fidanzato della figlia, un quattordicenne di nome Bubba.

Secondo la dichiarazione di Bubba, un giorno Linda lo avrebbe invitato a pranzo dopo aver scambiato con lui dei messaggi dal contenuto sessuale. Sostiene che lei lo abbia portato in camera da letto e che abbia fatto del sesso orale con lui.

Inizialmente Linda ha negato le accuse, dicendo di aver "accidentalmente sfiorato" i genitali di Bubba. In seguito ha acconsentito a dichiararsi colpevole, dopo che i magistrati le avevano detto di avere prove con cui incriminarla.

È stata condannata in terzo grado per molestie su un minorenne, e ha scontato una pena di 90 giorni.

Sua figlia Karlie si diplomerà a breve. Comprensibilmente, la scuola di Karlie vieta ai condannati per reati sessuali di partecipare ai suoi eventi.

In passato, Linda ha cercato di partecipare a una partita di baseball ma non le è stato consentito.

Linda ha chiesto alla scuola il permesso di partecipare alla cerimonia del diploma. La scuola ha rilasciato una dichiarazione alla ABC in cui fa sapere di non avere ancora deciso se far partecipare la donna al diploma della figlia.

Linda ha detto che sarà presente indipendentemente dalla decisione della scuola. "Non possono fermarmi. Anche se dovessi essere arrestata," ha detto Linda alla ABC. "Andrò al diploma di mia figlia."

Pubblicità

Nonostante si sia dichiarata colpevole, Linda dà alla vittima la colpa di quanto accaduto. Nell'intervista alla ABC, sostiene che "Il ragazzo sembrava richiedere il mio aiuto e la mia attenzione, ero depressa e ignara del fatto che sarei stata manipolata." In un'altra intervista ha detto detto: "Penso che il ragazzo non abbia mai accettato la responsabilità di quello che ha fatto."

Piagnone #2: William Leak

(Dallas Observer)

Il fatto: Un uomo è stato licenziato dal suo lavoro di custode.

La reazione appropriata: Nessuna, se il licenziamento è giustificato. Cercare aiuto legale nel caso in cui non lo sia.

La reazione effettiva: L'uomo ha sgozzato il cane del suo datore di lavoro.

William Skyler Leak (nella foto qui sopra) è stato licenziato dal suo impiego di custode di una stalla a Fort Worth, Texas.

Secondo un portavoce della polizia di Fort Worth, William è stato licenziato perché il proprietario "non era soddisfatto del suo lavoro."

A William è stato chiesto di sgomberare la roulotte in cui viveva e di andarsene. William si è rifiutato, ed è rimasto nella roulotte per un mese, fino a che il proprietario non ha ottenuto un ordine del tribunale che l'ha costretto ad andarsene.

La notte successiva William è tornato nel posto in cui lavorava. Una volta dentro, ha sgozzato due border collie. Dopodiché ha lasciato un messaggio nella bacheca dell'edificio in cui definiva l'uccisione dei due cani "stupenda".

Pubblicità

"Si sono arresi dolcemente mentre mi guardavano negli occhi," ha scritto nel messaggio. "È stato toccante."

:(

Il biglietto termina con una minaccia al suo ex datore di lavoro: "Se proverai a cercarmi, farai la fine dei tuoi cani."

William è stato arrestato e a suo carico ci sono due accuse per atti di crudeltà verso gli animali. Si è dichiarato colpevole, e dovrà scontare una pena di cinque anni.

Chi è il piagnone della settimana? Votate:

Chi è il piagnone della settimana

Settimana scorsa: La mamma che ha condannato il twerking della figlia VS la mamma che si è lamentata perché il figlio ha pagato dei cerotti

La vincitrice: La madre che non capisce il funzionamento del mercato!!!