C'è un progetto per scolpire la faccia di Trump nell'Artico

Con 400k una ONG realizzerà il nostro sogno di vedere la faccia del Presidente sciogliersi sotto i colpi del riscaldamento globale.
4.5.18
Immagine via Project Trumpmore

Tra i pochi aggettivi non del tutto negativi che si possono attribuire all'attuale Presidente degli Stati Uniti Donald Trump c'è sicuramente "vanitoso" — e la sua capigliatura elaborata da Cacatua alba con cresta eretta ne è un indizio chiarissimo. La notizia che la no-profit finlandese Melting Ice Association vuole scolpire un suo ritratto gigante su un iceberg dell'Artico, quindi, dovrebbe senz'altro lusingarlo all'ennesima potenza. Se poi teniamo conto del fatto che insiste nel negare gli effetti del cambiamento climatico, siamo certi che non si porrà nemmeno il problema che la sua scultura possa presto ritrovarsi senza naso per via di un innalzamento delle temperature.

Peccato che l'intento dell'associazione che sta dietro a Project Trumpmore, ovviamente, sia infrangere i sogni ghiacciati di Donald e "dimostrare il cambiamento climatico in maniera monumentale." Per farlo, ha avviato una campagna di crowdfunding su piattaforma multipla con l'obiettivo di raccogliere 400.000 euro, cifra stimata per la realizzazione di una scultura delle stesse dimensioni di quelle dei presidenti americani sul Mount Rushmore (35 m di altezza, 20 m di larghezza, 20 m di profondità). A occuparsi dell'esecuzione sarà un team di esperti scultori di ghiaccio provenienti da Finlandia e Mongolia. L'eventuale scioglimento, invece, sarà documentato da una telecamera fissa.

"Il riscaldamento climatico è una delle questioni più importanti da trattare oggi. Ci sono ancora persone che si chiedono se sia un problema reale. Noi vogliamo costruire il monumento per tutti, per vedere quanto resisterà prima di sciogliersi. Spesso le persone credono alle cose soltanto quando ce le hanno sotto gli occhi," ha dichiarato Nicolas Prieto, presidente dell'associazione. Il senso del progetto, infatti, è principalmente quello di dare una forma fisica al concetto astratto di cambiamento climatico per darne una prova inconfutabile a tutti. Il gusto di prendere in giro di uno degli uomini più potenti del mondo facendo sciogliere lentamente la sua faccia, invece, è solo un piacevolissimo effetto collaterale.

Se volete dare una mano ai ragazzi di Melting Ice, anche senza devolvere dei soldi, potete visitare il sito per iscrivervi alla newsletter, mettere like alla pagina Facebook, contattare amici ricchi, diffondere il verbo. Fatelo.