Stuff

100 facili modi per rendere migliore la vita delle donne

Ah, e ne abbiamo altri se vi servono.
9.3.18
Foto via Unsplash

Ogni 8 marzo mi trovo sommersa dai tweet di chi mi augura "Buona giornata delle donne!"

E ogni anno, penso: ok grazie, ma che vuol dire? È tutto qui il tuo sostegno alla parità di genere? Devo farmelo bastare per tutto l'anno? È un buon sentimento, ma in un periodo in cui il gender pay gap non accenna a decrescere in tutto il mondo occidentale e le donne trans hanno il quadruplo delle possibilità di venire assassinate rispetto alle donne biologiche, non è abbastanza.

Pubblicità

Perciò, per aiutarli a non sbagliare direzione, un paio d'anni fa ho cominciato a compilare una lista di azioni facili che gli uomini possono fare per sostenere nella pratica la parità di genere. Ogni anno la postavo sui social. Piano piano le altre donne hanno cominciato ad aggiungere i loro consigli. E la lista si è ampliata. E ampliata. E penso non smetterà mai di ampliarsi.

Questi consigli riguardano vari aspetti della vita—casa, lavoro, modo in cui interagiamo con persone che non conosciamo, linguaggio—ma non sono affatto sufficienti. Qui sotto ho inserito solo 100 punti delle svariate centinaia che ho ricevuto e messo insieme personalmente.

Per gli uomini che stanno leggendo: forse saprete già alcune di queste cose, e altre magari non siete nella posizione di metterle in pratica. Ma un buon inizio sarebbe leggere la lista da cima a fondo—tutta. E ricordatevi: vale tutto l'anno, non solo nelle 24 ore dedicate a metà della popolazione mondiale.

1. Prima di spiegare qualcosa a una donna, chiediti se è possibile che lo sappia già. Potrebbe saperne, in effetti, più di te.

2. Soprattutto: non cercare mai, mai, mai di spiegare il femminismo a una donna.

3. Le donne trans sono donne. Ripetilo fino allo sfinimento.

4. RISPETTA I PRONOMI DI GENERE. Non è difficile.

5. Ricordati che le donne grasse esistono e non tutte stanno cercando di dimagrire. Trattale con rispetto.

6. In realtà, è meglio non commentare mai il corpo di una donna.

Pubblicità

7. Sii gentile con le donne che lavorano a contatto con la clientela. (Ma non viscido.)

8. Fidati delle donne. Quando ti dicono qualcosa che non sai, non sentire il bisogno di andare a controllare. E soprattutto non cercarlo su Google davanti a loro.

9. Non usare il doppio standard per… non usarlo mai.

10. Chiudi le gambe sui mezzi pubblici, ti prego.

11. Stai cercando di descrivere una donna in modo positivo? Dì che è "piena di talento," "intelligente," o "divertente." Non "bellissima," "dolce" o "carina".

12. Fatti l'esame del linguaggio quando parli di donne. Smetti subito di usare "irrazionale," "drammatica," "comandina" e "isterica".

13. E non pensare, ma uso questi stessi termini per gli uomini. Perché a) probabilmente non è vero; e b) se lo fai, è per criticarli perché si comportano come donne.

14. Ti piacciono le donne sudamericane "passionali"? Le "pantere" nere? Le donne asiatiche "misteriose"? Smettila. Comprati un libro di femminismo decoloniale. Leggilo.

15. Smettila di chiamare le donne "esuberanti" quando hanno un'opinione.

16. Evidenzia la credibilità di una donna quando la presenti ad altre persone. "X è adorabile" è molto meno utile di "X sa un sacco di architettura."

17. Pensa al modo in cui descrivi le donne nella tua famiglia. Lodale perché sono intelligenti e divertenti, non belle e sottomesse.

18. Esamina il modo in cui parli alle donne da cui sei attratto. Donne grasse, donne anziane, queer, trans, e donne potenti non sono una "guilty crush".

Pubblicità

19. Impara ad apprezzare una donna senza demonizzare le altre. "Non sei come le altre ragazze" non è un complimento. Io voglio essere come le altre ragazze. Le altre ragazze spaccano.

20. Condividi pezzi scritti da donne. Non parafrasarlre sul tuo Facebook per dimostrare a tutti quanto sei intelligente o illuminato. Ti garantisco che l'autrice l'avrà detto meglio.

21. Compra assorbenti e donali a una casa rifugio. Davvero.

22. Quante cose che guardi/leggi/ascolti le hanno prodotte delle donne? Riequilibra la tua libreria.

23. Ti senti orgoglioso della tua libreria per metà femminile? Ma ci sono donne nere? Trans, queer, disabili? Povere? Ricordati sempre dell'intersezionalismo.

24. Non comprare prodotti mediatici che sminuiscano le donne, diano valore alla violenza contro di loro, o le escludano totalmente dal cast. Non basta opporsi alle cose. Bisogna impegnarsi per renderle attivamente non appaganti da un punto di vista commerciale.

25. Fai attenzione alle storie in cui i personaggi femminili sono pieni di sfumature. Sono interessanti, giuro.

26. Se leggi una storia su un bambino, prova a immaginarlo con un genere diverso.

27. Guarda gli sport femminili. E chiamali solo "sport".

28. Ritira il tuo appoggio a club, squadre, istituzioni e compagnie che proteggono dipendenti che hanno commesso abusi e molestie.

29. Smettila di polemizzare su Louis CK. Non mi interessa se caga oro. Trovati qualcuno da idolatrare che non sia stato accusato di abusi.

Pubblicità

30. È il Generale Leila, non la principessa.

31. Prendi delle donne per recitare parti scritte per uomini. Sappiamo regnare, combattere in guerra, essere, non essere, e aspettare Godot.

32. Il porno dovrebbe essere a pagamento.

33. Ricordati che la prostituzione è un lavoro. Sii alleato e attivista per i diritti delle prostitute, senza pretendere di parlare per loro.

34. Condividi le opinioni di politici uomini e donne. Forse queste ultime non saranno così facili da trovare: cercale.

35. Non c'è nessuna "caccia alle streghe".

36. Parla meno nelle riunioni, se necessario, per dare spazio alle tue colleghe. Se dirigi la riunione, assicurati che uomini e donne abbiano lo stesso spazio.

37. Se una donna fa una buona osservazione, riconoscilo. Non ripeterla per prenderti il merito.

38. Dai promozioni alle donne. Magari il loro modo di comandare sarà diverso dal tuo. Forse è un bene.

39. Dai lo stesso stipendio a uomini e donne. Anche se non te lo chiedono.

40. Apri la porta dell'impiego alle donne che hanno familiari a carico offrendo loro contratti flessibili.

41. Se in uno stesso posto di lavoro vedi un uomo e una donna, non dare per scontato che l'uomo sia suo superiore senza nemmeno pensarci.

42. Se qualcuno dà per scontato che tu abbia più esperienza di una collega donna, correggilo e rinvialo alla tua collega.

43. Fai il tè per tutto l'ufficio, una volta.

44. E lava le tazze.

45. Se ti rendi conto che stai facendo colloqui solo a uomini per un certo ruolo, riscrivi l'annuncio perché sia meglio diretto anche alle donne.

Pubblicità

46. Assicurati che ci sia anche una donna a fare i colloqui con te.

47. Dì alle tue colleghe quanto prendi tu.

48. Assicurati che ci sia un servizio animazione per bambini ai tuoi eventi.

49. Non organizzare colazioni di lavoro durante l'anno scolastico.

50. Se sei in capo a un team, assicurati che i tuoi dipendenti sappiano che il dolore mestruale e la cistite sono motivazioni valide per prendere un giorno di malattia.

51. Se hai una capa severa (o una mamma o un'insegnante), non è una "troia". Cresci.

52. Aspettati che una donna faccia quello che è scritto nella sua job description. Non tutto il resto che tu non sai fare da solo.

53. Rifiutati di parlare a una conferenza dove gli speaker sono tutti uomini.

54. Durante una sessione Q&A, alza la mano solo se hai una domanda. Agli altri non interessa per forza la tua opinione.

55. Se hai amici o parenti che usano termini derogatori o discriminano le persone trans o non-binarie, spiegagli perché devono smettere. (Vale anche per le donne biologiche.)

56. Se hai amici o parenti che usano termini derogatori o discriminano le persone di altre etnie, spiegagli perché devono smettere. (Vale anche per le donne bianche.)

57. Se vedi una donna che alza le mani, abbassa le tue, di mani. È una metafora per un bel po' di cose. Pensaci.

58. Crescere una figlia femminista vorrà dire che non sarà d'accordo con te. E probabilmente avrà ragione. Sentiti orgoglioso, non minacciato.

Pubblicità

59. Insegna ai tuoi figli maschi ad ascoltare le ragazze, a dare loro spazio e a credere alle loro parole.

60. Se hai delle figlie compra loro gli assorbenti, lava i loro reggiseni. Mostra loro che non devono vergognarsi del loro corpo.

61. Ma non cercare di stirare i reggiseni.

62. Osserva la divisione del lavoro domestico a casa tua. Chi pulisce, cura i figli, organizza, fa la spesa? Vale anche per voi, figli maschi.

63. Impara a fare le cose bene, in casa. "Farei solo cazzate" non è una scusa.

64. Non commentare mai più sul tempo che una donna impiega per prepararsi. STIAMO CERCANDO DI ATTENERCI AGLI STANDARD RIDICOLI CHE AVETE CREATO.

65. Metti in discussione il patriarcato nel tuo credo religioso, quando significa che le donne vengono oppresse.

66. Metti in discussione il patriarcato nella tua quotidianità, quando significa che le donne vengono oppresse.

67. Non mettere in discussione le scelte religiose delle donne.

68. Fai caso a chi ti prenota i viaggi, prepara i vestiti, organizza il Natale, compra biglietti d'auguri. È una donna?

69. E se lo fai da solo, non aspettarti che ti dia una medaglia per questo.

70. Fai caso a quello che ti aspetti, emotivamente, dalle donne. Ti rivolgi alle donne per avere sostegno emotivo ma non ti interessa offrire loro il tuo appoggio?

71. Ricordati che amare tua mamma/sorella/ragazza non è lo stesso che lottare per la parità di genere. E che la disparità di genere va oltre il tuo gruppo sociale diretto.

Pubblicità

72. Non dare per scontato che tutte le donne siano attratte dagli uomini.

73. Non dare per scontato che una donna in un luogo pubblico voglia parlarti solo perché è in un luogo pubblico.

74. Se una donna ti dice che è stata stuprata, molestata, o aggredita, non chiederle prove. Chiedile come puoi aiutarla.

75. Se vedi un amico o un collega comportarsi male con una donna, faglielo notare. Sopravviverà all'imbarazzo, davvero.

76. Ripeti con me: gli uomini devono essere ritenuti responsabili delle loro azioni.

77. Non camminare troppo vicino a una donna di notte. Puoi farle paura.

78. Se vedi una donna che viene seguita o importunata da un estraneo, stai nei paraggi per assicurarti che sia tutto ok.

79. Non pensavo ci fosse bisogno di ripeterlo: non urlare "complimenti" non richiesti alle donne per strada. O da nessun'altra parte.

80. Se sei un uomo queer, ricordati che questo non esclude che tu possa essere misogino.

81. Se sei un uomo queer, ricordati che le tue amiche queer o altre persone con identità non binaria potrebbero non sentirsi a loro agio in uno spazio dominato da uomini, anche se queer.

82. Sii felice di avere amiche donne con cui non vai a letto. La "friendzone" non esiste. Non ti dobbiamo nulla.

83. Ricordati che il consenso vale anche quando non si parla di sesso: anche continuare a tampinare una donna o abbracciare per forza una collega non va bene.

84. Apprezza le donne libere sessualmente ma non dare per scontato che faranno sesso con te.

Pubblicità

85. Sii certo che una donna conosce il suo corpo. Se dice che non vuole fare qualcosa, a letto, non cercare di convincerla.

86. Sii attento alle indicazioni non verbali delle donne, soprattutto quando c'è il sesso in ballo. Non facciamo le "strambe" senza motivo. (Hai letto "Cat Person", vero?)

87. Non è carino cercare di persuadere una donna a fare sesso con te. MAI.

88. E lo stesso vale per il convincere le donne a fare sesso senza preservativo.

89. Per errore hai messo incinta una donna che non vuole figli? L'aborto è un momento complesso, e può essere anche costoso. Stalle vicino in tutti i modi.

90. Stavate facendo sesso e per sbaglio sei venuto dentro? La pillola del giorno dopo costa. Pagala tu.

91. Fatti il test per le MST. Fallo spesso. Fallo senza che te lo chiedano.

92. Prendi la tua opinione sull’aborto. Poi mettila via. Perché sinceramente non interessa a nessuno.

93. Anche le donne disabili sono persone e hanno impulsi sessuali. Ascoltale e rispettale.

94. Cerca di capire che non tutte le donne hanno le mestruazioni o la vagina.

95. Quando una donna ti dice che sta male, credile. Le mestruazioni fanno male. L’endometriosi è un problema vero. L’ovaio policistico, la cistite e i dolori vaginali sono tutte cose vere.

96. Se state facendo sesso e per sbaglio lei ti sporca di sangue, cerca di non impazzire.

97. Fai pressione su politici e rappresentanti perché introducano una migliore educazione sessuale nelle scuole.

98. Cogli ogni occasione per supportare le donne nere e appartenenti a minoranze. Non ci sono scuse.

99. Non dare per scontato di sapere cosa si prova, in nessun caso.

100. In generale, ascolta le donne. Ascoltaci e credici. È l’unico punto da cui partire se vuoi che tutte le donne abbiamo un “buon 8 marzo.”

Questo articolo è comparso originariamente su Broadly.