FYI.

This story is over 5 years old.

Vice Blog

Dove un bambino può essere un bambino

23.10.09

Mai notato che, anno dopo anno, ragazzini sempre più giovani cominciano a seguire stupide regole di genere e ad atteggiarsi come degli adulti? Come tutte quelle bambine di 8 anni sulla metropolitana con strati di trucco sulle loro dolci facce da bambola che parlano di lip gloss a prova di bacio. Cosa che ti strania così tanto che preferisci fissare per terra per poi scoprire che hanno i tacchi. In Svezia abbiamo pure i Sex & the City Camps For Little Girls, dove imparano come fare shopping e il modo più stiloso per bersi un caffè latte. Per fortuna, quando le cose si spingono troppo oltre c'è quella cosa chiamata controreazione.

…Come il manipolo di ragazzini svedesi delle medie che prende posizione contro quello che considerano le radici di tutto il trauma: il catalogo di Natale di Toys. Hanno presentato un reclamo ufficiale denunciando cose come ruoli di genere desueti: immagini che fanno sembrare i maschi attivi e le femmine passive, ragazzine in abiti da principesse e ragazzini vestiti da supereroi. "È ovvio che ne vieni influenzato", ha detto uno studente ad un quotidiano svedese. Ma dai, siete solo in quinta elementare. A otto anni si è davvero troppo giovani per truccarsi e mettersi i tacchi o andare al campo estivo per imparare a diventare una sgualdrina, ma avete 12 anni e andate in quinta, e guardate ancora il catalogo di Toys? Non dovreste palpeggiarvi l'un l'altro e fumare sigarette? Eddai.

MILENE LARSSON