Pubblicità
Noisey

Guida a Club To Club 2016 (seconda parte)

La giornata di venerdì è talmente carica che bisognerebbe acquisire il teletrasporto, per cui tentiamo di aiutarvi a scegliere chi sentire al festival.

di Noisey Staff
04 novembre 2016, 10:05am

Questo post è realizzato in collaborazione con Absolut Symposium, il quartier generale di Club To Club curato da Absolut.

Si inizia a fare sul serio: se per i primi due giorni Club To Club "l'ha toccata piano" per far scaldare gli animi dei suoi avventori, in modo che il weekend non li cogliesse impreparati, ora è il momento di rimboccarsi le maniche. Primo perché, data la quantità di cose da fare, è necessario avere quantomeno una vaga idea delle strategie di sopravvivenza e delle maniere creative per comporre la propria line-up dei sogni. Secondo perché bisognerà prepararsi emotivamente a vedere alcuni dei grossi salire sullo stage principale del Lingotto e alcuni dei nomi più interessanti del momento accavallarsi al loro set dalla Sala Gialla. Quindi cosa scegliere? Ovvio, se chiedete a noi, vi manderemo sempre dall'opzione meno conosciuta, anche perché ci piace correre il rischio di darvi consigli che vi portino un po' fuori dalla comfort zone. Quindi ecco la nostra selezione per la giornata di venerdì al Club To Club.

AC Hotel Torino: 

La giornata inizia alle 16 di oggi pomeriggio con una serie di incontri e workshop all'interno dell'Absolut Symposium. 

Alle 16 Andrea Mi, professore pugliese di base a Firenze che, oltre a insegnare allo IED, si occupa del progetto Mixology e di promuovere serate come Disco_nnect MusicKode_1, oltre che della label OOH Sounds, coordinerà un talk che tratterà di educazione musicale e di come dirigere i nuovi talenti verso un'attività nel campo. I partecipanti saranno l'olandese Rockacademie, lo IED e Linecheck, il festival per "addetti ai lavori" dell'industria musicale. 

Alle 16.30, nella Lobby, la rivista Rolling Stone parlerà con alcune delle eccellenze della produzione musicale italiana: il super-trio One Circle (Vaghe Stelle, Lorenzo Senni e A:Ra) e Charlie Charles, uno dei producer più prolifici della nuova scena rap italiana. 

Dopodiché, alle 17, toccherà a Carlo Pastore moderare un incontro che coinvolgerà sempre realtà olandesi come l'Amsterdam Dance Event, il festival Rewire, il "Night Mayor" di Amsterdam e la fondazione Buma Cultuur

che si occupa di tutelare la musica olandese. Si parlerà di come il modello olandese di relazione tra istituzioni, festival e progetti culturali possa essere replicato altrove.  

Gli incontri si chiuderanno con l'ultimo, alle 19, in cui la prestigiosa rivista The Wire: Adventures in Modern Music esplorerà l'universo sonoro e semantico di Gaika, gioiello emergente dell'oscura grime-dancehall britannica a cui proprio The Wire aveva dedicato una copertina qualche mese fa. 

La radio di Club To Club darà il via alle proprie trasmissioni quotidiane, sempre condotte da Carlo Pastore, che oggi avrà ospite Nan Kolè, l'uomo dietro alla diffusione di Gqom OH, il suono di Durban che si sta espandendo a macchia d'olio sui dancefloor di tutto il mondo.

Nel frattempo, dalle 18 alle 20.45, il Symposium si animerà di musica grazie ai set di due DJ emergenti del panorama musicale olandese, Haron e Torus


Vi avevamo avvisato che ce ne sarebbe stata un po', di roba da fare. Infatti la serata vera e propria non è ancora cominciata: alle 20 si apriranno le porte del Lingotto e, con loro, di un intreccio diabolico di artisti su due sale. Di seguito il nostro percorso consigliato: 

20:00 - ANNA VON HAUSSWOLFF (MAIN)
L'impressione di trovarsi in una fredda foresta svedese, soli, con le voci dei fantasmi che popolano i boschi che si trasformano in echi di urla lontane intrecciati a caldi suoni di organi da chiesa. Un suono-poltergeist che trasporta la voce sognanti (a tratti Katebushesca) di questa giovane cantautrice in dimensioni certamente oltre-umane. 

21:00 - TOXE (SALA GIALLA)
Restiamo in Svezia e restiamo anche nell'ambito delle artiste femminili, ma stavolta ci spostiamo su un progetto elettronico. Vi abbiamo già parlato della giovanissima Tove Agelli, in arte Toxe, raccontandovi del collettivo post-genre Staycore di cui fa parte insieme ad artisti come Kablam, Mobilegirl e Dinamarca. Dopo il set oscuro della compatriota Anna, è il caso di iniziare a rimbalzare con il breakbeat futuristico della nostra Toxe. 

22:00 - MURA MASA (SALA GIALLA) 
Per chi si fosse perso il suo set rubacuori al Festival Moderno dello scorso luglio, consigliamo di portare il proprio partner a farsi un saltino sotto al palco di Mura Masa, il producer inglese che è sulla buona strada per diventare il nuovo Flume. 


22:45 - POWELL (MAIN STAGE)
Ok, probabilmente chi ha bazzicato serate e festival di musica elettronica negli ultimi anni avrà già avuto esperienza di almeno un set di Oscar Powell. Ma possiamo dire che uno sia mai stato uguale o anche solo simile al precedente? Difficile. Powell ha talmente tante cose da dire che per esprimersi ha bisogno di essere producer, DJ, grafico e label owner, tutto quanto insieme. Il suo ultimo full-length, Sport, è uscito per XL Recordings e lo stesso Powell è passato al main stage, quindi probabilmente è arrivato il momento di dimostrargli il nostro supporto ribaltando il Lingotto insieme a lui, durante il suo set. D'altronde, anche questo in un certo senso è sport.

00.00 - AMNESIA SCANNER (SALA GIALLA)
Dopo il set muscolare di Powell, c'è bisogno di immergersi in un pozzo nero di "design esperienziale" del duo nordicissimo Amnesia Scanner, una gabbia sonora di inserti jungle, synth impazziti, sprazzi poetici e bassi devastanti in cui l'unica opzione è lasciarsi guidare dalle mani di Ville Haimala e Martti Kalliala. 

01:00 - LAURENT GARNIER (MAIN STAGE)
Non è un vero festival se non ci si lancia almeno per un'ora in balletti spensierati sulle tracce a presabene garantita che seleziona per noi Laurent Garnier.

02:00 - GAIKA (SALA GIALLA)
Per noi il set imperdibile della serata. Gaika è entrato nelle nostre vite in sordina e ci ha già piazzato un EP dal buffo titolo, Spaghetto, che guarda un po' è uscito per Warp. La notte è scura come le parole che canta, come l'umore nero che popola la sua dancehall ipnotica. Non c'è al momento, in Regno Unito o altrove, un artista che riesca a intercettare allo stesso modo il sentimento di abbandono e rabbia e tradurlo in un suono così attuale e asfissiante. Vietato perderselo. 

03:00 - ONE CIRCLE (SALA GIALLA) 
Finalmente il nostro super trio Senni-Fantini-Mana può tirare fuori tutti i suoi assi nella manica per farci ballare. Siamo molto curiosi di assistere alle sorprese che hanno in serbo per noi. 

04:00 - AUTECHRE (MAIN STAGE)
Se finora abbiamo assistito a set dei "nuovi" artisti della scuderia Warp come il buon Senni o Gaika, è il momento di alzare lo sguardo verso le divinità di casa Warp. Siamo al cospetto della storia della musica elettronica e non c'è molto altro da dire se non: 

Ci vediamo domani su queste pagine per l'ultima parte della nostra guida a Club To Club in cui vi racconteremo cosa c'è da fare nelle giornate di sabato e domenica. Buon divertimento!


Segui Noisey su Facebook e Twitter.