Fatti a vita

Fatti a vita: Ecstasy

Nel Regno Unito, le persone consumano più MDMA a botta che in qualsiasi altro paese al mondo. In questo video, ci chiediamo cosa c'è dietro l'ondata di morti collegate all'ecstasy, e cosa si può fare per ridurne la pericolosità.
25 novembre 2016, 9:55am

Nel Regno Unito, le persone consumano più MDMA a botta che in qualsiasi altro paese al mondo. E non poco di più: in media, ne prendono 420 milligrammi per volta. Per mettere questo numero in prospettiva, i tedeschi—proprio coloro che hanno inventato la minimal techno e i club che stanno aperti per 60 ore di fila—ne prendono 200 milligrammi.

Nel Regno Unito, ultimamente i giornali parlano regolarmente di droga, dal momento in cui lo scorso anno le morti collegate all'ectasy hanno raggiunto i livelli più alti in un decennio. Alcuni danno la colpa a chi le produce e agli spacciatori—che vendono droghe che sono pericolosamente forti e tagliate con adulteranti. Altri puntano il dito contro il governo, che ha fallito nel ridurre la quantità di ecstaty in circolazione e si è rifiuto di aprirsi alle strategie di riduzione del danno che hanno funzionato in altri paesi europei. Ovviamente, è possibile anche che il problema risieda nei consumatori di droghe stessi, che alle volte hanno bisogno venga ricordato loro che il barometro per una serata divertente non è collegato a quanto ti senti la lingua una volta che è finita.

Nel primo episodio di High Society, la nostra nuova serie sulle droghe nel Regno Unito, ci chiediamo cosa c'è dietro l'ondata di morti collegate all'ecstasy, e ci chiediamo cosa si può fare per ridurne la pericolosità.