FYI.

This story is over 5 years old.

Lo show delle feste più agghiacciante della storia

Lo Star Wars Holiday Special vi farà stare male. Non stiamo scherzando, è la cosa peggiore che sia mai stata trasmessa in TV nella storia del genere umano.
24.12.13
Star Wars Holiday Special

Il vecchio VHS di Star Wars che prendeva polvere a casa di mio nonno era un appuntamento fisso delle strane celebrazioni natalizie della nostra famiglia, una sorta di post-regalo per fuggire da un'altra visione comune di La vita è meravigliosa. Ma nessuno ha mai osato mostrarmi lo Star Wars Holiday Special.

Nasconderlo agli occhi di tutti è esattamente quello che George Lucas, Harrison Ford, James Earl Jones e quasi tutte le altre persone coinvolte con l'evento televisivo della CBS datato 1978 avevano in mente.

Si tratta del primo spin-off ufficiale del film, uscito un anno dopo che Star Wars, Una nuova speranza aveva sbriciolato tutti i record al botteghino per diventare il più grande film campione di incassi di tutti i tempi. Di conseguenza, la logica finanziaria di questa operazione sembrava impeccabile.

A sentire i dirigenti della CBS (non è chiaro chi abbia proposto l'idea), lo show prometteva di sbancare i record di ascolto, mentre a Lucas e i suoi dell'allora Star Wars Corporation sembrava una buona opportunità per estendere il franchise, tenere alta l'attenzione del pubblico rapito dall'universo di Star Wars, vendere più giocattoli e guadagnare nuovi fan.

“Se avessi avuto tempo e un martello da demolizioni,” ha detto Lucas a una fan convention qualche anno fa, “avrei rintracciato e disintegrato ogni copia di quello show.”

Un piano perfetto, almeno fino a quando su Lucas sono piovute le prime accuse di sabotare il suo franchise con sequel imbarazzanti. Sembra che Lucas sia stato coinvolto in modo marginale con la produzione dello special, ma lui stesso avrebbe insistito su un punto: che la trama fosse incentrata intorno alla famiglia Wookie di Chewbacca. Il tutto sulla base, secondo le note di produzione, di "un vero e proprio tesoro di informazioni di stile di vita Wookiee raccolto in una 'bibbia' di 40 pagine preparata—e mai usata—per il film originale."

Bruce Vilanch, un commediografo e compagno di classe di Lucas alla USC imbarcato nell'impresa di scrivere il copione dello special, non era così sicuro del risultato finale. Come ha detto a Frank DiGiacomo di Vanity Fair nel 2008, le istruzioni di Lucas rischiavano di far apparire lo show come "una lunga puntata di Lassie."