Corea del Nord

Gli Stati Uniti hanno trollato Kim Jong-un facendo volare un bombardiere B-52 sopra la Corea del Sud

In una dimostrazione di forza dopo il test nucleare effettuato dalla Corea del Nord la settimana scorsa, gli Stati Uniti hanno fatto volare un bombardiere a lunga gittata su una base militare a sud di Seul.
11 gennaio 2016, 1:35pm
Foto di Chung Sung-jun/Pool/EPA

Segui VICE News Italia su Facebook per restare aggiornato

Domenica un gigantesco cacciabombardiere B-52 degli Stati Uniti ha sorvolato la Corea del Sud, mettendo in atto una prova di forza in risposta al presunto test nucleare effettuato dalla Corea del Nord la settimana scorsa.

Il B-52 Stratofortress è un bombardiere a lunga gittata in grado di trasportare armi nucleari. L'aereo è stato avvistato domenica pomeriggio nei pressi della base aerea di Osan, 65 chilometri a sud di Seul.

L'esercito americano ha affermato in un comunicato che il velivolo è stato affiancato da due caccia, un F-16 statunitense e un F-15 sudcoreano, prima di fare rientro alla base. Il comunicato ha specificato inoltre che il volo "era una risposta alle recenti azioni provocatorie della Corea del Nord."

"Gli Stati Uniti rimangono decisi nel loro impegno per la difesa della Repubblica di Corea (Corea del Sud) e per il mantenimento della stabilità nella Penisola Coreana, e per l'aggiunta di deterrenti messi a disposizione dalle nostre forze convenzionali e dallo scudo nucleare," ha affermato il tenente Terrence O'Shaughnessy.

Secondo quanto sostenuto dal leader Kim Jong-un, mercoledì scorso la Corea del Nord ha testato una bomba a idrogeno, come mossa difensiva nei confronti della minaccia americana di una guerra nucleare. Il quarto test nucleare effettuato dal paese asiatico ha irritato sia la Cina, il suo alleato principale, che gli Stati Uniti, sebbene il governo americano e gli esperti di armi dubitano che il dispositivo sia una vera bomba a idrogeno.

Alcuni esperti hanno suggerito che si potrebbe trattare di una bomba a fissione rinforzata, più complessa di una bomba atomica tradizionale ma meno potente di un dispositivo termonucleare.

Leggi anche: Kim Jong-un ha detto che la Corea del Nord ha la bomba atomica—ma nessuno gli crede

Dopo l'ultimo test effettuato dalla Corea del Nord del 2013, gli Stati Uniti inviarono un paio di bombardieri invisibili ai radar in grado di trasportare armi nucleari. All'epoca la Corea del Nord reagì minacciando un attacco nucleare contro gli Stati Uniti.

Gli Stati Uniti stanno anche prendendo in considerazione la possibilità di mandare un aereo a energia nucleare nelle acque a largo della Penisola Coreana il mese prossimo per partecipare a un'esercitazione navale insieme alle forze di Seul. A riferire la notizia è l'agenzia sudcoreana Yonhap, che non ha però identificato la fonte. Gli ufficiali americani hanno detto di non essere a conoscenza del progetto.

Tecnicamente le due Corea di trovano tuttora in uno stato di guerra dato che il conflitto del 1950-53 - nel corso del quale gli Stati Uniti aiutarono la Corea del Sud - si è concluso con una tregua anziché con un trattato di pace. I soldati americani stanziati in Corea del Sud sono circa 28.500.

Un editoriale pubblicato domenica su Rodong Sinmun, un giornale della Corea del Nord, ha chiesto un trattato di pace con gli Stati Uniti, ribadendo la posizione del governo nordcoreano. "Solamente con la firma di un trattato di pace tra la Corea del Nord e gli Stati Uniti ci potrà essere la pace sulla Penisola Coreana," diceva l'editoriale, secondo quanto riportato dall'agenzia di stato nordcoreana KCNA.

Leggi anche: Come un ragazzo è fuggito dalla Corea del Nord ed è diventato uno chef di sushi a San Francisco

Sia gli Stati Uniti che la Cina hanno ventilato l'ipotesi di un miglioramento delle relazioni, oltre alla revoca di alcune sanzioni, se la Corea del Nord dovesse dismettere le sue armi nucleari.

Sempre domenica la KCNA ha riportato una dichiarazione di Kim, il quale avrebbe affermato che nessuno ha il diritto di criticare i test nucleari della Corea del Nord.

"Il test sulla bomba H [effettuato] dalla Repubblica Popolare Democratica di Corea… è una mossa autodifensiva per proteggere la pace sulla Penisola Coreana e la sicurezza regionale dal pericolo di una guerra nucleare causata dagli imperialisti guidati dagli Stati Uniti," avrebbe dichiarato il leader nordcoreano.

Kim avrebbe inoltre aggiunto che "si tratta di un diritto legittimo di uno stato sovrano e un'azione giusta che nessuno può criticare".

I commenti di Kim rispecchiano la posizione ufficiale del Nord - ovvero che il suo programma nucleare è giustificato dal fatto che gli Stati Uniti abbiano inviato armi nucleari sulla Penisola Coreana. Gli Stati Uniti hanno dichiarato di non aver piazzato alcun dispositivo nucleare nella Corea del Sud.

Kim ha evidenziato come il test sia stato effettuato in vista di un raro congresso del Partito del Lavoro che si terrà a fine anno. Il test è avvenuto due giorni prima del compleanno di Kim, quando si presume abbia compiuto 33 anni.

Leggi anche: Queste foto uniche mostrano com'è davvero la vita di tutti i giorni in Corea del Nord

Ieri la Corea del Sud ha continuato a trasmettere messaggi propagandistici ad alto volume al confine con il Nord. Le registrazioni, che comprendono musica K-pop e dichiarazioni contro il regime di Kim, sono iniziate venerdì e sono ritenute offensive da Pyongyang. Venerdì un alto funzionario della Corea del Nord ha dichiarato che le trasmissioni avevano spinto le due Coree a "un passo dalla guerra."

La vita quotidiana è andata avanti normalmente sul versante sudcoreano. Un noto festival di pesca sul ghiaccio che si è tenuto vicino al confine ha visto la partecipazione di 121.300 persone sabato e 100.000 domenica, secondo quanto riferito da Yonhap.

Per festeggiare il presunto test della bomba-H e il compleanno di Kim, venerdì la Corea del Nord ha organizzato a Pyongyang un'enorme manifestazione con fuochi d'artificio e danze coreografiche.


Segui VICE News Italia su Twitter e su Facebook