Munchies

La dieta di Richard Nixon era estremamente anni ’70 e meno appetibile di quella di Trump

Oggi Richard Nixon avrebbe 106 anni e probabilmente mangerebbe ancora i fiocchi di latte con il ketchup.

di Bettina Makalintal
14 giugno 2019, 9:25am

Si è parlato tanto del fatto che l’attuale presidente americano mangi la bistecca con il ketchup—ma oggi vogliamo riflettere sulle preferenze culinarie di un presidente del passato, uno che a quanto pare mangiava i fiocchi di latte con il ketchup a colazione (non so quale tra queste come sia la cosa più sbagliata). Mentre l'attuale stato di agitazione politica in America lascia il nostro cervello sempre più stravolto dagli orrori di ogni giorno, spesso non ci prendiamo il tempo di riflettere sul fatto che molti altri presidenti sono stati, in effetti, Non Eccezionali—e Trump certamente non è il primo comandante in capo con una dieta discutibile.

Considerate che l'innocuo James Garfield apparentemente amava la zuppa di scoiattolo, mentre l'appassionato di politica razzista Andrew Jackson amava un piatto chiamato "braghe di cuoio" (che in realtà suona meglio di quanto suggerisca il nome). Ma per il momento consideriamo Richard Nixon.

Prima del 45esimo presidente in carica, Nixon è stato il numero 37, mangiatore di latticini con il ketchup. Anche se Watergate rimane il lascito definitivo di Nixon, lasciamo che l'ex presidente sia ricordato anche per le sue abitudini alimentari— alcune strane, altre intriganti, ma tutte un inconfondibile sguardo su di un'epoca di fiocchi di latte, polpettone e sogni di California. Una tipica giornata nella Casa Bianca di Nixon, secondo la Biblioteca Nixon, iniziava con frutta fresca, germe di grano, caffè e sì, fiocchi di latte conditi con ketchup o pepe nero. Il germe di grano è caduto in disgrazia rispetto ai grani più “sani" di adesso come la canapa e i semi di lino, ma nei decenni passati l’alto contenuto di fibre lo aveva reso il gustoso capo indiscusso delle guarnizioni da colazione.

Orrori sul ketchup a parte, i fiocchi di latte erano considerati un cibo fondamentale negli anni '70. Anche se Henry Haller, ex chef esecutivo della Casa Bianca e autore del libro di ricette The White House Family Cookbook, nutriva dubbi personali sul condimento al ketchup, ha scritto che la “‘ricetta’ era diventata piuttosto diffusa tra il pubblico americano a dieta.” Da molti anni ormai, il posto dei fiocchi di latte nel corridoio dei latticini è stato messo in ombra dallo yogurt e dalla panna acida, ma la sua popolarità è di nuovo in crescita, e potete ricreare quelle confuse e pseudo-salate colazioni alla Nixon a vostro piacimento. Si dice che i Nixon amassero così tanto i fiocchi di latte che, la notte inaugurale di Nixon, un membro del personale di cucina della Casa Bianca sia dovuto andare in giro alla ricerca di fiocchi di latte per soddisfare la cena richiesta dal presidente di quattro bistecche e una ciotola di fiocchi di latte.

Per pranzo, secondo il libro The White House Family Cookbook, Nixon optava per cibi freddi come mousse al cetriolo, salmone bollito freddo e gazpacho. La preferenza verso cibi freddi e a base di carne era molto au courant, visto che gli anni '70 sono stati il periodo d’oro per piatti di carne in gelatina chiamati aspic e mousse di pesce tremolanti. C'era anche, apparentemente, una creazione chiamata “insalata piccante di peperoni.” Purtroppo, non si trovano ricette relative a Nixon per l'insalata di peperoni su Internet, ma questo potrebbe essere un piatto che è meglio lasciare all'immaginazione.

La cena, per i Nixon, ripeteva opzioni come la sempre amata lasagna e gli spaghetti; carne in scatola bollita e cavolo; e, una volta al mese, il polpettone della signora Nixon. Haller dice che l'amore del Presidente per il polpettone è stato esagerato dai media, ma una volta che il suo rapporto abitudinario con il polpettone è diventato di dominio pubblico, la Casa Bianca ha ricevuto così tante richieste per la ricetta che alla fine è stata fatta circolare. La ricetta sembra ... piuttosto normale, ma se c’è qualcosa che possiamo dedurre sugli anni '70, è che la gente amava i fiocchi di latte e la carne modellata dentro degli stampi.

Si dice che la cena si concludesse con dei frutti arrivati dalla California e dalla Florida. Uno dei piatti preferiti della famiglia Nixon, il “pompelmo cotto” sembra un po’ uno spreco di quei frutti arrivati da lontano, ma ahimè, erano altri tempi, quelli in cui tutti i frutti venivano cucinati a morte. I Nixon erano originari della California, quindi il loro attaccamento agli agrumi era naturale. Inoltre, questo era proprio il periodo in cui la cucina californiana stava trovando le sue basi—Nixon è stato presidente dal 1969 fino alle sue dimissioni nel 1974, e il pionieristico ristorante del genere, Chez Panisse, ha aperto nel 1971.


A volte la storia del cibo ti fa venire voglia di mangiare piatti del passato; altre volte, ti fa piacere che le carni fredde in gelatina e i fiocchi di latte non siano più un alimento base. Detto questo, se vuoi un ricordo degno del primo presidente americano a dimettersi, vai—spremi un po’ di ketchup sui tuoi formaggi.

Questo articolo è originariamente apparso su VICE US.

Segui MUNCHIES su Facebook e Instagram

Vuoi restare sempre aggiornato sulle cose più belle pubblicate da MUNCHIES e gli altri canali? Iscriviti alla nostra newsletter settimanale