Ave Regina: una bambina di 8 anni ha estratto un'antica spada da un lago

Inchiniamoci.
5.10.18
Immagine: Jönköping County Museum

La leggenda vuole che il regno di Re Artù sia stato predestinato da una dama incantata in un lago, che ha dato ad Artù la spada Excalibur. Secondo lo stesso copione, Saga Vanecek, una bambina svedese di 8 anni, è ora sulla strada per diventare regina di un grande regno dopo che ha scoperto una spada antica di 1.000 anni in un lago.

La spada potrebbe avere origine vichinga e potrebbe essere databile fino all'era di Artù, tra il quinto e il sesto secolo, secondo gli esperti del Jönköpings Läns Museum. Che la sua scopritrice si chiami letteralmente Saga rende chiaro quanto tutta questa storia sia leggendaria.

Pubblicità

Vanecek ha trovato l'arma arrugginita questa estate mentre nuotava nel Lago di Vidoestern a Smaland, con la sua famiglia. "Ho sentito qualcosa con la mia mano e ho pensato che si trattasse di un bastone, dopodiché l'ho sollevata e l'impugnatura sembrava quella di una spada," ha ricordato in un'intervista con il sito di news svedese Varnamo Nyheter.

"Dopodiché l'ho sollevata e ho urlato a papà: 'Papino, ho trovato una spada!'"

Il lago di Vidöstern. Immagine: Olaf Meister

Quando Vanecek ha mostrato a suo padre la reliquia, spiega Varnamo Nyheter, ha riconosciuto che si trattava probabilmente di qualcosa di valore, e si è consultato con degli amici su chi contattare per avere un'opinione. Alla fine è entrato in contatto con Annie Rosén, un'archeologa al Jönköpings Läns Museum, che ha immediatamente interrotto le sue vacanze per osservare la spada. Rosén e i suoi colleghi al museo ora stanno studiando e stanno conservando l'antica spada, e pianificano di esporla al pubblico il prossimo anno.

"È lungo circa 85 centimetri, e c'è anche del legno e del metallo conservato attorno ad essa," il capo del museo Mikael Nordstrom ha detto al The Local. "Siamo molto curiosi di assistere allo staff mettersi al lavoro per conservare la spada ed evidenziarne nuovi dettagli."

"Non sappiamo perché sia finita in quel lago," ha aggiunto. "Quando abbiamo fatto una ricerca qualche settimana fa, abbiamo trovato un altro oggetto preistorico; una spilla che arriva più o meno dallo stesso periodo storico, e ciò potrebbe significare che si trattava di un luogo per sacrifici."

Vanecek e la sua famiglia avevano ricevuto consiglio di mantenere il segreto fino all'autunno, così che gli esperti potessero cercare altri artefatti nel lago senza interferenza pubblica. Ora che può ricordare la sua storia, ha definito l'esperienza "divertente e simpatica."

Questo articolo è apparso originariamente su Motherboard US.