Proteste, Satana e acqua santa: il live di Marilyn Manson a Villafranca

Siamo stati in provincia di Verona a parlare con le associazioni ultracattoliche, e già che c'eravamo ci siamo goduti un po' di rock del demonio.
28.7.17

È un martedì pomeriggio d'estate e sto indossando la mia unica camicia azzurra. Mi ritrovo, mentre mi guardo allo specchio, a pensare: "Perfetto, sembro pronto per andare in chiesa". Prima di uscire, per ammazzare un po' di tempo, getto un'occhiata a una Settimana Enigmistica che trovo in casa.

Spigolature: Da un giornale francese del 1956: «Ad Harrismith (Unione Sudafricana), è stato organizzato un grande raduno allo scopo di chiedere al Cielo, con appropriate preghiere, di mandare un po' di pioggia. Nel bel mezzo del rito, un violento temporale ha disperso la folla. Nel parapiglia, tre persone sono morte annegate».

Ok, Universo, ho capito cosa vuoi dirmi. Dio esiste e ha un certo senso dell'umorismo. Mentre mi avvicino al castello scaligero di Villafranca (VR), cade una pioggia rada e pesante, con il sole che continua a splendere da sotto le alte nubi. Mi trovo davanti due auto dei carabinieri, una della polizia locale, e una decina di persone che affollano l'ingresso del castello, sotto il torrione. Alcune di queste reggono uno striscione: "NO AL SATANISMO E ai suoi 'amici' - CHRISTUS REX".

Continua a leggere su Noisey: Proteste, Satana e acqua santa: il live di Marilyn Manson a Villafranca