Buone notizie: ora puoi bere del vino dentro un ano gigante!

Il vostro più grande sogno di pasteggiare con del vino all’interno di un gigantesco buco di culo può finalmente realizzarsi.
14.3.18
Photo composit: foto originali per gentile concessione di Verbeke Foundation_Casanus_Atelier v an Lieshout_©Tineke Schuurmans

La prossima settimana, in Belgio, gli amanti del vino avranno la rara e unica occasione di degustare i loro calici proprio dove non batte il sole.

Già, perché diversi vini dell’Emilia-Romagna scorreranno nell’hotel chiamato CasAnus, che è proprio quello che immaginate: un albergo modellato secondo la forma di un gigantesco buco del culo abbandonato in mezzo a un prato. Questo interessante luogo è la trasformazione concreta di un’idea dell’artista olandese Joep Van Lieshout, che ha pensato bene di riprodurre in versione mastodontica l’intestino umano - l’ultimo tratto per essere precisi. E l’ha fatto pensando proprio a tutto, vene sporgenti comprese.

Dentro l'hotel. Foto per gentile concessione di Verbeke FoundationCasanusAtelier v an Lieshout_©Tineke Schuurmans

CasAnus, come mi è stato detto, è prima di tutto un’opera d’arte, che quindi va osservata dall’esterno. Ma allo stesso tempo è anche un comodo giaciglio dove spendere la notte, se mai aveste avuto la strana perversione di passarne una rinchiusi in uno sfintere.

Già mi immagino la conversazione: “Mmm sì, un corpo ben strutturato, ciliegia, tabacco e un sentore di…culo?!?”

All’interno troverete un letto a due piazze, una doccia e, certamente, un efficiente riscaldamento - altrimenti che ano sarebbe. CasAnus (se lo scrivo ancora una volta mi trovate stramazzato colpito da risate isteriche) si trova nel Verbeke Foundation Sculpture Park, che conta ogni anno circa 20.000 visitatori. I proprietari del parco, i collezionisti d’arte Geert e Carla Verbeke-Lens, hanno detto che l’installazione non è da intendersi come un’oasi. Grazie, era proprio quello che pensavamo in effetti.

L'intero complesso. Foto per gentile concessione di Verbeke FoundationCasanusAtelier v an Lieshout_©Tineke Schuurmans

Ma torniamo alla degustazione. Sarà un evento rivolto tanto agli amanti del vino quanto a quelli dell'arte. Ha detto Alice Brown, la portavoce: “Dopo dieci anni passati a organizzare degustazioni di vino in maniera ‘classica’, spesso decisamente noiose sia per il produttore, sia per il visitatore, abbiamo cominciato a pensare a delle soluzioni alternative.” È bello pensare che la location contribuirà a inserire l’anale nell’analitico e che i profili aromatici saliranno di un livello. Già mi immagino la conversazione: “Mmm sì, un corpo ben strutturato, ciliegia, tabacco e un sentore di…culo?!?”.

E certamente anche il luogo stesso contribuirà ad elevare l’esperienza olfattiva a un grado superiore. Lo ammetto, ero troppo spaventato per chiedere come e da dove i visitatori sarebbero usciti dall'”edificio”, ma diciamo che un’idea me la sono fatta. Ad essere sinceri, devo ammettere che c’è qualcosa di stranamente affascinante in questa struttura. Fin da quando ho visto Innerspace da bambino un viaggetto attraverso l’essere umano mi ha sempre intrigato. E se potessi farlo sorseggiando abbastanza vino da avere la possibilità di godermi persino una notte in un ano gigante? Ha il sapore dell’avventura. Dove posso iscrivermi?

Segui MUNCHIES Italia anche su Facebook e Instagram.

Questo articolo è originariamente apparso su Munchies US.