La guida di VICE alle Elezioni

Guarda John Oliver fare a pezzi le elezioni italiane

Candidati premier che si sono fatti le ossa nei giochi a premi in TV, fake news, neofascismo, e il ritorno di Berlusconi. Le elezioni italiane vista da John Oliver sono impietose.
Niccolò Carradori
Florence, IT
26.2.18

"Se pensate 'Non ho la minima idea di chi sia l'attuale Primo Ministro italiano, credevo fosse una Vespa con indosso una canottiera', non vi biasimate. Non lo sanno nemmeno gli italiani, visto che il prossimo governo sarà il 65esimo in 70 anni." Inizia così lo spezzone del Last Week Tonight with John Oliver—il celebre show condotto dal comico britannico su HBO—dedicato alle prossime elezioni.

I monologhi comici anglosassoni su quanto sia grottesca la politica italiana sono un classico, ma i venti minuti in cui Oliver analizza passo-passo i candidati del 4 marzo sono impietosi. E tolgono le croste a un sacco di aspetti a cui ormai in Italia abbiamo fatto il callo. Descrivono uno scenario i cui filoni principali sono le fake news, la crescita del neofascismo, un clima di insofferenza isterica per i problemi legati ai migranti, e in cui il sentimento anti-establishment gravita ovunque. "Tutti dovremmo essere preoccupati per le elezioni italiane. L'Italia ha un debito pubblico inferiore soltanto a quello greco. E ormai la Banca di Grecia è come un caprone che danza attorno a un falò."

Riassumendo in breve il disegno politico che delinea Oliver, ci avviciniamo a queste elezioni con due principali candidati premier che si sono fatti le ossa nei giochi a premi in TV. Il primo, Renzi, dopo lo storico discorso in cui diede le dimissioni augurando il meglio a tutta l'Italia, viene descritto come il capitano di un aereo che lascia i comandi e via interfono "augura buona fortuna a tutti". L'altro, Salvini, con i suoi discorsi sulla pulizia quartiere-per-quartiere sembra "una Mary Poppins fascista."

Oliver, poi, passa diversi minuti a evidenziare come il principale partito italiano sia stato fondato da un comico tramite un evento chiamato "Vaffanculo Day". In cui ci sono esponenti che si oppongono ai vaccini obbligatori, e il cui il candidato premier "è più giovane di Frankie Muniz" e si fa riprendere mentre fa Aero Gravity.

"L'Italia rischia un limbo politico. […] Quello che gli servirebbe è un leader fresco, un volto nuovo. E allora vediamo chi è il cavaliere con l'armatura scintillante che fa al caso dell'Italia: Silvio Berlusconi! Lo so, sembra impossibile, ma è tornato." E fra una foto con la bandana in Sardegna, e una in cui ride accanto a Putin, Oliver chiosa evidenziando quanto sia incredibile che potremmo nuovamente votare per l'uomo "con un ego leggendario" che ha reso famoso il BUNGA BUNGA il tutto il mondo, che possiede un vulcano artificiale, e che nonostante sia inibito fino al 2019 è comunque il maggior esponente del centro-destra.

Segui Niccolò su Twitter