FYI.

This story is over 5 years old.

Mi sono imbattuto in un sito di 'traffico di esseri umani' nella darknet

Il traffico di umani è un mito del dark web citato spesso, ma raramente dimostrato con prove concrete.
28 luglio 2015, 12:52pm
Screenshot della pagina di 'Black Death' dopo che è stata spostata.

Aggiornamento del 28 luglio: Come sospettato, sembra che almeno uno degli annunci per il "traffico di ragazze" su questo sito non sia reale. Un lettore su Twitter (che ha poi cancellato il proprio tweet) e un commentatore su questo articolo hanno condiviso il link di un video porno in cui compare la stessa ragazza bionda presentata sul sito come "Nicole." Le foto che avevano un aspetto troppo finto e preparato sarebbero screenshot di questo video.

"L'asta per Nicole parte da 150,000 $," diceva l'annuncio. La ragazza, magra, bionda e a seno scoperto, sembrava dimenarsi nelle foto che l'accompagnavano. Con le braccia legate dietro la schiena e la corda agganciata a una struttura di metallo, "Nicole" barcollava in avanti, l'ombra di un uomo alle sue spalle.

L'annuncio per l'asta includeva la taglia di seno di Nicole, il suo peso e una nota sul fatto che non avesse malattie sessualmente trasmissibili. Era messa in mostra sul dark web, su un sito gestito da un gruppo chiamato "Black Death."

"Sono interessato a questa ragazza," ho detto ai gestori del sito in una mail criptata, "ma voglio vedere altre foto." La risposta non si è fatta aspettare.

***

Ho trovato Black Death seguendo un link postato su Reddit. "A quanto pare, sono un gruppo criminale organizzato che fa affari su praticamente qualsiasi cosa, fai un esempio e vedi," diceva il post.

Dopo essere approdati al sito, gli utenti si trovano davanti una cornucopia dei servizi più disparati: armi, droghe, bombe, omicidi, nuove identità, e traffici illegali. C'è anche un feed di aggiornamenti che sembra andare indietro di anni. "Black Death arriva nel Deep Web," recitava il sito in data 27 gennaio 2010. "E siamo qui per restare." Inoltre, il sito ha l'aria di aver cambiato indirizzo diverse volte. "Lo facciamo ogni volta che attiriamo troppa attenzione," spiegavano.

"Non contattateci per farci solo delle domande," continuava il sito. Ho deciso di fingermi un potenziale cliente per vedere cosa avrei potuto imparare a proposito di questi cosiddetti trafficanti di esseri umani del dark web.

"Chi sei, cosa sai di noi? Chi ti ha mandato qui?" hanno abbaiato i proprietari del sito nella mail di risposta.

Poco dopo il mio primo contatto con Black Death, un'altra ragazza è stata aggiunta al sito, e l'asta questa volta partiva da 180.000 $. Tutte le immagini erano in alta qualità, complete di luci appositamente piazzate. Non contenevano alcun frammento di metadati di riconoscimento e la ricerca immagini su Google non ha dato alcun risultato.

Screenshot del sito dark web prima che fosse spostato. Abbiamo sfocato volti e parti intime.

Ho scritto di nuovo a Black Death, dichiarandomi un uomo di mezza età nel mondo degli affari.

Non ci hanno creduto. "Bel tentativo, Europol," diceva la risposta.

Dopo ulteriori scambi avvenuti nel corso di diversi giorni, e i miei tentativi di dimostrare che possedevo Bitcoin per centinaia di migliaia di dollari, quelli di Black Death mi hanno fatto capire di non volere avere niente a che fare con me.

"Non provare a disturbarci di nuovo," hanno scritto. E poi, improvvisamente, il sito è scomparso. "Black Death si è spostato," recitava un avviso.

Dopo aver tenuto la conversazione attiva via mail, ho finalmente ricevuto una lista di istruzioni dettagliate per l'asta. Mi è stato chiesto di pagare un deposito in anticipo per vedere un livestream delle ragazze. Ho chiesto di poter accedere senza costi, ma la mia richiesta è stata negata.

***

"Il dark web, come viene chiamato, non è un ambiente facile" mi ha spiegato al telefono un consulente della National Crime Agency's UK Human Trafficking Centre (UKHTC) che ha espressamente richiesto di restare anonimo.

L'esperto ha sostenuto che l'UKHTC ha già visto siti simili in passato con schiavi maschi e femmine in vendita, alcuni dei quali indicanti che le vittime venivano vendute per servigi sessuali attraverso siti non così nascosti. Infatti la vendita online di esseri umani non è una novità. I social network e le vengono adoperate per facilitare il traffico di umani già da anni.

Escluse le foto così scenografiche, non c'è molta differenza tra Black Death e altri siti analoghi già noti alla UKHTC, ha precisato il consulente.

"Non ho creduto neanche per un minuto che dopo avergli inviato del denaro avresti avuto qualche chance di rivederlo."

Eppure gli esperti non sono del tutto convinti che il sito sia autentico. L'alta definizione e la natura patinata delle foto hanno fatto risuonare un campanello d'allarme al consulente del UKHTC il quale riteneva che fossero delle "messe in scena". Su altri siti le persone in vendita "non hanno un aspetto curato come queste ragazze" ha aggiunto.

Ci sono altri dettagli che non quadrano sul sito di Black Death. "La cosa insolita era che segnalavano da dove venivano le vittime e dove erano state rapite", ha fatto notare il consulente. Il sito affermava che le ragazze americane fossero state rapite a Parigi "credo che sarebbe esploso un grande caso mediatico in caso di sparizione di cittadini americani in Europa" ha aggiunto.

Oltre a ciò, i proprietari del sito chiedevano di pagare una cauzione prima di concedere a chiunque di partecipare alle aste, "Non ho creduto neanche per un minuto al fatto che dopo avergli inviato del denaro avresti avuto qualche chance di rivederlo," ha detto. Quelli di Black Death sostenevano di aver utilizzato servizi di deposito in garanzia in cui una terza parte indipendente amministra le transizioni in modo che nessuno ne uscisse fregato, ma che avevano smesso una volta che era diventato troppo complicato affidarsi a loro per trasferimenti di cifre più importanti.

In definitiva è difficile provare se Black Death sia autentico o falso senza avere più informazioni. Se si fosse trattato di un sito di truffe sarebbe stato molto difficile trasferirgli denaro. Se invece curava davvero quel genere di affari, perché usare il dark web, quando gli scambi funzionano abbastanza bene anche nella rete classica?

Il traffico di umani è un mito del dark web citato spesso, ma raramente dimostrato con prove concrete. Vera o falsa che sia questa vicenda, per qualche momento sono riuscito a ottenere l'attenzione di qualcuno che sosteneva di vendere delle persone in questa parte di internet.

"Non invitiamo estranei alle aste," mi ha scritto Black Death in una mail. "Non siamo in cerca di popolarità. Niente Europol. Nessun curioso, giornalista o blogger".

"Solo affari".

Aggiornamenti dell'articolo: abbiamo spiegato perché non abbiamo fatto il nome del consulente del UKHTC e aggiunto uno screenshot.