Pubblicità
Fotografia

Le fotografie scomode di Yung Cheng Lin

Il fotografo taiwanese si interroga sulla natura del corpo umano in modo ironico e surreale.

di Boris Bischoff
08 marzo 2016, 11:55am


Tutte le immagini per gentile concessione di Yung Cheng Lin

C’è qualcosa nell’orecchio ritratto qui sopra che mi inquieta. La pelle sembra troppo dettagliata e la forma dell’orecchio è troppo perfetta. Questa immagine mi fa quasi male agli occhi, un effetto comune a tutti gli scatti del fotografo Taiwanese Yung Cheng Lin. Allo stesso tempo, trovo che siano immagini meravigliose, ed è proprio questo che mi mette così a disagio.

Yung Cheng Lin è un esperto quando si parla di fotografie inquietanti e dolorose. Crea immagini strane e che turbano chi le guarda, completandole sempre con un tocco di ironia e surrealismo. Molti dei suoi scatti sono difficili da guardare per più di un paio di secondi.

Lin mi ha raccontato su Facebook che si interroga da sempre sulla natura del corpo umano. “Il corpo umano mi affascina. Ogni parte del nostro corpo è qualcosa di unico. Nei miei scatti, cerco di ritrarre ogni parte del corpo in modo diverso.” La maggior parte delle immagini che vedete in questo articolo fanno parte della serie Skin, ma Lin ha esplorato anche altri aspetti del corpo umano con il suo lavoro. Per esempio, la serie Rituals immortala determinate parti del corpo trafitte da rose, provocando una reazione istintiva di dolore in chi guarda le immagini.

Per fortuna, c’è anche una componente ironica nei suoi lavori, “Alla fine si tratta di immagini surreali, non c’è alcun bisogno di prenderle troppo seriamente.” Ha detto Lin, “Spero che le persone riescano a vedere il lato ironico delle mie fotografie.” Guardate qui alcuni degli scatti appartenenti alla serie Skin e andate sul suo profilo Flickr per vedere altri progetti del fotografo.