Pubblicità
Music by VICE

Le Pussy Riot sono tornate con un inno alla vagina

"La fica è il nuovo cazzo, ragazze."

di Lauren O'Neill
26 ottobre 2016, 2:05pm

La vostra vagina è di un tipo specifico? La mia sì. È tipo un incrocio tra lo stile pastel goth e il film Denti. Perché lo chiedo? Be', perché questa è soltanto una delle numerose domande che la forza politica nonché gruppo di ex-galeotte punk Pussy Riot solleva con la propria ultima canzone con video allegato, "Straight Outta Vagina."

La traccia ospita le rapper Desi Mo e Leikeli47 ed è prodotta da Dave Sitek dei TV On The Radio, ed è una piccola gemma di electropop ultra-orecchiabile. Il ritornello, "Don't play stupid, don't play dumb / vagina's where you're really from", a essere sincera, mi si è piantato in testa come se fosse la versione femminista di un coro di Ragazze nel Pallone—e il video è la quintessenza delle Pussy Riot. Il che significa che c'è una certa abbondanza di passamontagna colorati e chiese.

Nella didascalia che accompagna il video su YouTube, la band dichiara che "le vagine non sono di proprietà di una stupida scimmia arancione narcisista che sostiene di poter afferrare qualunque donna per la fica". Da ciò possiamo dedurre che tanto la canzone quanto il video siano stati concepiti come un attacco a Donald Trump in conseguenza dei suoi commenti di cattivo gusto recentemente resi pubblici, oltre che, naturalmente, un inno per il ritorno in possesso delle vagine in generale. 

Guarda il video qua sotto:


Segui Noisey su Facebook e Twitter.