Pubblicità
Questo articolo è stato pubblicato più di cinque anni fa.
Vice Blog

Il misterioso caso del fungo ano-vagina

Grazie ancora una volta, signor Internet.

di Andrea Rasoli
21 giugno 2012, 10:00am

Un paio di giorni fa è apparso su internet il video che vedete qui sopra: una reporter cinese di Xi'an Up Close (西安零距离), programma di "giornalismo investigativo" si reca nel villaggio di Liucunbu, non lontano dal capoluogo della provincia di Shaanxi, per indagare sulla scoperta di una nuova, misteriosa tipologia di fungo, da parte di alcuni contadini locali. Il "fungo" in realtà altro non è che un giocattolo sessuale a due teste (culo-figa), che in qualche modo era finito sotto terra. 

Il video è ovviamente diventato ultra-virale in Cina—cosa che sta succedendo in questo momento anche in Occidente—e ha addirittura avuto un seguito in termini reali, come potete vedere qui sotto:

Questo "imprenditore" sta vendendo a peso d'oro—18.000RMB, ovvero 2.800 dollari—vagine artificiali (magari usate) spacciandole per funghi dalle proprietà miracolose. Seguite le conversazioni tra i i potenziali acquirenti e il venditore—che tra l'altro mostra il video di cui sopra come prova della bontà dei suoi prodotti—ne vale la pena. 

Sono tante le riflessioni e le domande che adesso sorgono spontanee. Come il fatto che questi video siano una metafora perfetta della Cina odierna, una mega potenza in cui convivono mondi paralleli, uno estremamente all'avanguardia e l'altro estremamente arretrato, in cui "scemo del villaggio" non è solo un modo di dire. Noi, per adesso ci limiteremo a guardarli in loop e a godere di questa rara occasione, una delle poche volte in cui la realtà supera l'immaginazione.

Grazie ancora una volta, signor Internet.