FYI.

This story is over 5 years old.

VICE on SkyTG24

Cosa vedrete su VICE on SkyTG24 - Terza puntata

Se vivere in Corea del Nord è difficile, scappare dal Paese lo è ancora di più. In questa puntata abbiamo seguito le ultime tappe della fuga di un gruppo di donne nordcoreane, disposte a tutto pur di lasciare per sempre il Regno Eremita.
17.5.14

Ormai avete imparato la lezione: la domenica su Sky c'è VICE on SkyTG24. La puntata di domani sera è dedicata alle fughe—vi abbiamo già parlato di Malta, con i migranti bloccati sull'isola e i difensori della razza bianca. Qui, invece, ci occupiamo di quanti decidono di scappare dal regime nordcoreano nella speranza di rifarsi una vita in Corea del Sud. 

Thomas Morton ha seguito un gruppo di disertori in una delle tappe più pericolose del viaggio, tra il Laos e la Thailandia.

Pubblicità

Se vivere in Corea del Nord è difficile, scappare dal Paese lo è ancora di più.

Perché? Perché escludendo gli improbabili percorsi via aria e via mare e l'attraversamento della zona demilitarizzata che divide le due Coree, non rimane che il confine settentrionale. Dall'altra parte c'è la Cina, stato che che considera il Regno Eremita un cuscinetto rispetto alla Corea del Sud e al suo principale alleato, gli Stati Uniti. Qui, se intercettati, i disertori vanno incontro a due possibili destini: il rimpatrio o la tratta di esseri umani (e, nel caso delle donne, l'avviamento al mercato della prostituzione).

Nonostante ciò, migliaia di nordcoreani cercano ogni anno di attraversare illegalmente il confine con la Cina per poi spostarsi in paesi che possano riconoscere il loro status di rifugiati. La procedura è talmente pericolosa che finora meno di 25.000 persone sono riuscite a portare a compimento il viaggio.

Interessati a documentare uno di questi viaggi della speranza siamo entrati in contatto con una delle persone che si opera quotidianamente perché i disertori riescano a salvare la pelle: il pastore Kim è un sacerdote sudcoreano che ha sviluppato un sistema per far fuggire i dissidenti dalla Cina, verso la libertà e un eventuale permesso di soggiorno in Corea del Sud. Grazie a lui abbiamo incontrato un gruppo di donne nell’ultima tappa del viaggio, dal Laos alla Thailandia attraverso il fiume Mekong.

Tra queste c'era Kim, che ha lasciato la Corea del Nord quando era incinta ed è stata venduta a un protettore che l'ha costretta ad abortire e a spogliarsi in chat. È stato un passo dalla libertà, in attesa di un ufficiale sudcoreano che con una magia trasformasse il suo passaporto, che si è resa conto di quanto il suo viaggio sarebbe potuto costare alla famiglia rimasta nel Paese d'origine.

Domenica, alle 23, va in onda VICE on SkyTG24 (canali 100 e 500 di Sky). Per sapere di più sulle puntate precedenti e vederle in streaming andate a questo link.