Tech by VICE

Le immagini biomediche più belle e tecnicamente riuscite dell'anno

La scienza e l'arte non sono poi così lontane, quando si tratta di natura.

di Giulia Trincardi
15 marzo 2017, 9:41am

Viviamo in un mondo fatto di immagini, e se tanto di ciò che vediamo ogni giorno può essere considerato completamente inutile, non si può dire la stessa cosa delle immagini selezionate ai Wellcome Image Awards, un evento che premia il lavoro di chi crea "immagini informative, suggestive e tecnicamente eccellenti, che comunicano aspetti significativi della scienza medica e biomedica."

La presentazione della ventesima edizione dei Wellcome Image Awards si terrà oggi, 15 marzo, e le immagini selezionate, di cui potete vedere qualche esempio qui, saranno giudicate da una schiera di nove giudici provenienti dal campo medico.

"Unravelled DNA in a human lung cell", microscopia a super-risoluzione. Immagine di Ezequiel Miron, Università di Oxford, tutte le immagini via Wellcome Image Awards

Nel video teaser dell'evento — promosso e organizzato dall'archivio di immagini scientifiche Wellcome Images —, i giudici si sono dichiarati stupefatti dalla complessità dei progetti, che variano da fotografia, stampa 3D, tomografia a raggi X, termografia, a visualizzazioni artistiche; ognuno di loro dà un corpo materiale a concetti e risultati scientifici spesso oscuri per un pubblico non di settore.

Ma i progressi nel campo della visualizzazione biomedica non rappresentano un beneficio solo per chi ama farsi affascinare dalla divulgazione scientifica, ma anche per i settori stessi di ricerca, il cui potenziale è connesso in modo imprescindibile alle tecniche che inventa e utilizza, e ai discorsi che genera e stimola.

"Cat skin and blood supply", microscopia a luce polarizzata. Immagine di David Lindstead.

Pensiamo alla fotografia microscopica, o alla stampa 3D: questi strumenti non permettono solo di cogliere in modo più approfondito un fenomeno fisiologico, ma anche di poterlo simulare in nuovi esperimenti, esattamente come gli studi anatomici realizzati da personaggi storici come Leonardo Da Vinci hanno permesso alle persone di un'altra epoca di avere un'idea più chiara di come funziona il corpo umano.

"Vessels of a healthy mini-pig eye", tomografia computerizzata e stampa 3D. Immagine di Peter M Maloca, OCTlab all'Università di Basilea e Moorfields Eye Hospital, Londra; Christian Schwaller; Ruslan Hlushchuk, Università di Berna; Sébastien Barré.

Il fatto che, nello stesso evento, sia presentata la ricostruzione in 3D dei vasi sanguigni di un pappagallo, la visualizzazione grafica dei dati estratti dai tweet con hashtag #breastcancer, e un'illustrazione simbolica e onirica del morbo di Crohn, ci ricorda che arte e scienza non sono poli opposti o settori accademici antagonisti. Come ha dimostrato l'hacker che ha reso open-source il suo cancro al cervello, la medicina deve recuperare una dimensione di condivisione sociale e di comunicazione. L'arte, in questo, gioca sicuramente un ruolo importante.

Le immagini vincitrici dei Wellcome Image Awards saranno esposte in una serie di mostre a partire dal 16 marzo, che avranno luogo nel Regno Unito e in paesi dell'Europa e dell'Africa. Potete ugualmente esprimere la vostra preferenza fino al 31 agosto di quest'anno: dovete solo decidere quale immagine vi suggestiona di più. Lo so, non è per niente facile.