FYI.

This story is over 5 years old.

Attualità

Queste GIF glitchate e iperattive raccontano la distruzione di mondi virtuali

L'artista di new media Antonio Roberts ha debuttato con le sue ultime GIF al Loud Tate 2014: Code, il festival dei codici.
10.11.14

Antonio Roberts, artista di Birmingham, ama esplorare gli errori e le imperfezioni della programmazione di tecnologia digitale. Oltre ad alcune mostre nel suo Paese d'origine, Roberts ha esposto le sue GIF animate e i suoi lavori audio-visivi in luoghi molto distanti da casa, come l’Iran, la Francia e gli Stati Uniti, e occasionalmente tiene workshop di teoria e pratica delle GIF.

Per il suo ultimo progetto, Glass, Robert ha proiettato un video glitchato in una delle sale della Tate Modern. I colori, le forme e le fantasie di Glass ricordano versioni di videogiochi, sfondi di Geocities e creazioni di Adobe Illustrator in modalità cyberdelica glitchata. I movimenti di molte GIF non è fluido, ma a scatti, e vi sono molte mutazioni fratturate e disintegrazioni, che mostrano lo stile particolare di Roberts nell’arte delle GIF.

Tate Britain ha commissionato l'opera per Loud Tate 2014: Code, una giornata di arte, musica e performance che esplora il mondo dei codici e la loro influenza sulla cultura, la tecnologia, la moda e il linguaggio. Glass è stato una parte del Common Interference event, che ha ospitato anche lavori di Rosa Menkman, Azamat Akhmadbaev, e Phillip David Stearns.

Date un'occhiata al sito di Roberts e godetevi i fotogrammi e le GIF di Glass.