Guarda un giovane Elon Musk felice di aver comprato una McLaren F1

Nel 1999, dopo tre anni di duro lavoro in Silicon Valley, il giovane imprenditore ha comprato la sua prima auto di lusso.

|
02 febbraio 2017, 4:14pm

È il 1999. Le persone nel mondo aspettano col fiato sospeso l'avvento imminente del Millennium Bug, un glitch informatico potenzialmente catastrofico. The Blair Witch Project ha appena incassato più di 125 milioni di dollari al botteghino. Un giovane ingegnere, imprenditore e inventore di nome Elon Musk ha appena comprato una McLaren per la Formula 1 da un milione di dollari.

Eccolo lì, tutto trepidante all'idea di appoggiare lo sguardo per la prima volta sul suddetto veicolo di lusso.

"Ci sono 62 McLarens nel mondo," gongola Musk, in quella che si direbbe essere la sua prima apparizione video, inclusa in un documentario del 1999 sulla gioventù ricca. "E io sarò proprietario di una d esse."

Mentre si gode la nuova ricchezza dopo tre anni di duro lavoro nella Silicon Valley, con un'aria impacciata dentro un completo marrone troppo grande per lui, Musk sciorina i fondamenti: vendere la sua azienda di software, Zip2, per la moderata cifra di 400 milioni di dollari contanti ("è solo un gran numero di Ben Franklin"); trasformare il sistema bancario personale con X.com, un'azienda bancaria e di fondi comuni di investimento "su internet."

È tutto una grande partita a poker, spiega. Eppure, ha motivi più alti. Il punto non è la McLaren; è la soddisfazione di creare cose. La sua fidanzata di allora, Justine Wilson, è lì con lui: "La mia paura è quella di diventare mocciosi viziati. Di perdere il senso di apprezzamento e prospettiva." (Wilson ha poi sposato Musk, e ha poi dichiarato sul suo LiveJournal, dopo essersi separata da Musk, che Elon ha delle "enormi palle di acciaio.")

Questo è lo spirito.