Pubblicità
Cultura

Perché i maschi etero odiano così tanto l'astrologia

Se pensi che sia "fuffa che potrebbe valere per qualsiasi persona", questo è per te.

di Hannah Ewens
09 luglio 2019, 8:17am

Illustrazione di Charlotte Mei.

Ah, l'astrologia! Ad alcuni piace, alcuni la odiano, per altri è direttamente una luce in questo buio mondo. Qui abbiamo un articolo per i membri della seconda categoria. Se invece l'astrologia vi interessa, seguite anche la nostra rubrica "Questo non è un oroscopo" su Instagram e "Astro Roast" qui su VICE.

Negli ultimi due o tre anni, l'astrologia è passata da interesse di nicchia a grande snodo di entusiasmo per un sacco di vostri contatti su Instagram. Nel Regno Unito, solo per fare un esempio, le ricerche su Google per “tema natale” sono praticamente raddoppiate tra il novembre 2013 e il novembre 2018. Da settembre 2017, è in costante aumento anche il numero di persone che fanno ricerche sulla “compatibilità astrologica.” Tutto questo interesse ha dato una spinta notevole all’editoria, con un incremento nelle vendite di libri su mente, corpo e anima—ma non solo. Se fino a qualche tempo fa era principalmente la salute mentale a ispirare i meme, ora quelli sull’astrologia ce li ritroviamo in timeline da tutte le parti. Segno che le conversazioni su segni e oroscopo sono sempre più parte della vita dei venti-trentenni.

Eppure non tutti condividono questo entusiasmo, e tra i principali detrattori dell'astrologia così per come è consumata, ci sono soprattutto i maschi etero. Secondo un sondaggio della Gallup UK del 2005, le donne britanniche che fanno ricorso all'astrologia sono circa il doppio rispetto agli uomini (il 30 percento contro il 14 percento su un campione di 1.010 persone). Uno studio del 2017 del Pew Research Center ha rilevato che il 20 percento degli uomini adulti negli Stati Uniti crede nell'astrologia; le donne sono il 37 percento.

Quindi: se sei un ragazzo etero con un sacco di amiche femmine, è probabile che tu tolleri l'astrologia (“Siamo al punto in cui condivido meme sul mio segno nella chat di gruppo anche se in realtà non mi potrebbe fregare di meno,” dice Adam di Manchester). Altrimenti, è probabile che tu pensi siano un mucchio di cazzate (“Se una ragazza tira fuori l'astrologia, ci sono buone possibilità che la giudichi male,” spiega Tom, 25 anni, di Londra). Ovviamente, ci sono donne e persone LGBTQ+ che la pensano allo stesso modo, ma perché questo atteggiamento è così diffuso tra i maschi etero in particolare? È perché l'astrologia è generalmente vista come un interesse “femminile”?

Un paio dei ragazzi con cui ho parlato mi hanno raccontato episodi legati ai rispettivi padri, e come questi, leggendo l'oroscopo sul giornale, avessero bollato il tutto come fuffa che potrebbe valere per qualsiasi persona—una visione abbastanza comune del settore, a dire il vero. “Era la prima volta che notavo che qualcosa di così radicato nella nostra cultura era una balla, e mi ha mandato in tilt,” dice Sam, 27 anni, di Lincoln.

La maggior parte ha ammesso di tenersene fuori perché fortemente connotata nel genere di destinazione. Bob, 36 anni, del Kent, dice: “Oggi gli oroscopi stanno vicino alla sezione dedicata alle donne o su settimanali femminili come Woman's Own o Take A Break. Non mi sembra di ricordare che Esquire o Loaded avessero pagine del genere, quando li leggevo molte lune fa.” La sua opinione sull'astrologia? “Uno spreco di tempo. Uno spreco di energia. Uno spreco di carta. È come la lotteria per persone sole.”

Anche Sam pensa che l'astrologia sia sempre stata un campo fortemente associato al pubblico femminile, e che la conseguente risposta maschile—l’indifferenza—trovi proprio lì la spiegazione. “È difficile far capire cosa intendo ma, per esempio, se le ragazze a scuola adorano un certo libro, i ragazzi penseranno che non può piacergli per timore di essere chiamati 'femminucce' o altro. E in quel modo quel libro diventa per ragazze,” dice. “Lo stesso si può dire degli oroscopi. Penso che l'attrazione derivi da un senso di curiosità e spiritualità che viene respinto dai ragazzi quando sono più giovani.”

1542290356566-aquarius-vice-2
Illustrazione di Charlotte Mei.

La maggior parte dei ragazzi anti-astrologia con cui ho parlato ha raccontato anche di conversazioni sull'astrologia rovina-appuntamenti o di ex-fidanzate “troppo ossessionate” dal cosmo. Kevin, dall’Irlanda, dice che la sua ex usava il tema natale per giustificare comportamenti scorretti o cattivi umori, mentre Paul, dell'Essex, racconta di una ragazza che si era fatta prendere da lui per via di una presunta compatibilità, "ma ignorava tutte le cose che lasciavano intendere che ero difficile (lo sono) e che non eravamo destinati a stare insieme (non lo eravamo).”

Adam, 26 anni, di Oxford, racconta così un'altra relazione: “[La fissazione per l'astrologia] era diventato un tratto davvero determinante dell'intero rapporto, un'ossessione. Per certe persone smette proprio di essere un interesse e si trasforma in un tratto della personalità. E a me non andava giù.”

Tutto questo è stato osservato anche da chi nell’astrologia ci lavora. Jessica Lanyadoo, di Ghost Of A Podcast, mi racconta: “Conosco molti astrologi maschi, cisgender e etero, ma non altrettanti maschi cisgender e etero appassionati di astrologia.” L'astrologo Randon Rosenbohm concorda, dicendomi “è per ragazze e gay.”

“L'astrologia è un modo naturale e intuitivo di raccontare il tempo, e le donne sono più in sintonia con la natura,” continua Randon. “Gli uomini, tuttavia, sono costruttori che lavorano con il mondo materiale. A meno che non forniate a un uomo etero prove che dimostrino che l'astrologia è reale, è improbabile che la trovi anche solo lontanamente interessante.” In altre parole, Randon pensa che gli uomini siano più propensi a sdegnarla subito, mentre le donne potrebbero voler prima tastare il terreno. Le donne, sostengono le ricerche, sono più empatiche e gli uomini più analitici, e ci sono alcune prove che dimostrano che il cervello delle donne rimarrà bloccato da una sensazione angosciante mentre un cervello maschile cercherà una soluzione. Ma la biologia di genere è un campo estremamente discusso: non tutti gli uomini sono costruttori, e non tutte le persone con un utero devono essere per forza in sintonia con la natura.

“L'astrologia non si risparmia simboli che esplorano le nostre debolezze e i ‘sentimenti di debolezza’, come il dolore, il trauma, il dolore, il rifiuto, il pregiudizio, la proiezione, l'auto-sabotaggio, la vittimizzazione,” dice l'astrologo Danny Larkin. “E questo va contro quella tendenza per cui gli uomini eterosessuali sono costantemente incoraggiati a fare i duri anziché aprirsi. È più facile e più accettabile osservare che le donne e le persone queer sono spesso l’ultima ruota del carro in molte situazioni, quindi è più facile per loro identificarsi con questi temi difficili che l’astrologia sonda.”

Capire la tua personalità e quella degli altri, cercare di predire il futuro: alla fine, è una disperata ricerca di controllo, quando non ne abbiamo. Forse molte donne e le persone queer sono attratte dall'astrologia perché offre una comunità e un rifugio, qualcosa a cui aggrapparsi in un momento in cui la religione è passata in secondo piano. In un patriarcato eterosessuale, gli uomini cisgender e etero hanno probabilmente meno cose da cui cercare rifugio.

Personalmente, il vago interesse che ho sempre nutrito per l’astrologia si è consolidato quando ho fatto il mio tema natale e l’ho trovato spaventosamente preciso. Non appena delle scadenze si sovrappongono e mi colpiscono insieme a crescenti livelli di ansia, e se non mi sono presa cura di me, noto che controllo di più le app e i podcast di astrologia. Ma magari in altre condizioni non sarei mai finita nella tana del coniglio. Dipende da dove si parte e da chi ci arriva.

Chiedo a Joe se posso fargli il tema natale. Dice di sì, quindi vado su Cafe Astrology e condivido alcune delle sue caratteristiche: testardo, stoico, ama il piacere e le arti, potrebbe facilmente ritrovarsi con un ego ferito se non “ascoltato”.

Dice che il risultato è abbastanza preciso—ma esprimere qualsiasi tipo di gioia per l'accuratezza astrologica sarebbe chiedere un’approvazione che non avrebbe mai potuto concedere.

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla newsletter di VICE per avere accesso a contenuti esclusivi, anteprime e tante cose belle. Ogni sabato mattina nella tua inbox. CLICCA QUI .

@hannahrosewens