FYI.

This story is over 5 years old.

Sir Christopher Lee suona in un gruppo metal pesantissimo

Ed ha già sparato fuori due album!
25.9.13

Cristopher Lee si è spento poche ore fa, questo è un tributo a lui, al suo gruppo metal e alla sua musica.

Sir Christopher Lee, l’attore novantenne famoso per aver interpretato Saruman in tutti i “Signore degli anelli” di Peter Jackson—oltre che Dracula nei classici della Hammer—ha compiuto 91 anni, e per festeggiare ha fatto al mondo un immenso regalo, facendo uscire Charlemagne: The Omens of Death, un disco metal veramente brutale che ha fatto con Richie Faulkner dei Judas Priest.

Pubblicità

Tutto ciò è interessante per due motivi: primo, vuol dire che lo spirito di Sir Christopher Lee è ancora vivo e vegeto. Secondo, il suo possente baritono, che farebbe cacare in mano centinaia di hobbit tremanti per volta, ha invece trovato posto in un burrascoso mare di riff selvaggi.

Non è la prima volta che Lee si immerge nelle arti oscure. Già nel 2010 aveva fatto uscire Charlemagne: By The Sword and the Cross, dopo avere participato a ben tre album dei Rhapsody (o Rhapsody of fire, o come diavolo si chiamano ora)

Prima di andare avanti, dovreste guardare questo video di Lee che commenta il disco, affondato com’è su una vecchia poltrona in tinta con il maglione a collo alto e il fazzoletto.

Ci credete? Christopher Lee è un diretto discendente di Carlo Magno, il primo Imperatore del Sacro Romano Impero.

La famiglia di Lee ha ereditato l’80-90% dei suoi stemmi, e la sua serie di album concettuali hanno anche in parte il fine di salvare il nome di Carlo Magno, dipinto in Inghilterra perlopiù come tiranno, conquistatore dei Sassoni nella Germania nord-orientale durante l’ottavo secolo.

Considerato che una delle tracce si chiama “Il Massacro dei Sassoni”, non sembra stia facendo un buon lavoro.

Abusa anche del termine metal, quando ci dice che “il primo disco dei Charlemagne era metal, ovviamente, ma ciò che cantavo io era più melodico. Ora, il secondo, The Omens of Death è cento per cento heavy metal. Non mi metto a urlare o robe simili, ma è tutto indiscutibilmente heavy metal.

Questo è il video di “The Bloody Verdect of Verden”, dal suo primo disco: