FYI.

This story is over 5 years old.

Death Grips - Government Plates

Non si capisce un cazzo del nuovo album dei Death Grips e neppure dei video. Ok.
14.11.13

A me i Death Grips piacciono, non li capisco ma mi piacciono, perché spaccano cose, perché mettono [sean pèn](..And then she look'd down and saw miniature houses and miniature people and inside the miniature people were miniature hearts pumping blood through miniature veins (her mouth was watery and wet)) sulla copertina dell'album, perché fanno video pieni di ansia e perché non sono ascrivibili nella musica che mi sentirei con una cannetta sul divano o mentre vado a correre (ci ho provato e la mia milza ha tentato di comunicare al resto del mio corpo che i raga conferivano alla mia andatura un ritmo da disallineata mentale). Ora ai motivi che mi rendono fan si è aggiunto il loro nuovo album in free download, Government Plates, di cui abbiamo già QUALCHE VIDEO.

Pubblicità

You might think he loves you for your money but I know what he really loves you for it's your brand new leopard skin pillbox hat

Tu pensi che ti ami per i tuoi soldi ma invece il vero motivo per cui ti ama è il tuo cappello portapillole in pelle di leopardo. Ora, probabilmente con questa mossa i Death Grips hanno superato (non ne sono certa) alcuni titoli memorabili dei Giraffes? Giraffes! che vabbè erano ancora meno sensati tipo "..And then she look'd down and saw miniature houses and miniature people and inside the miniature people were miniature hearts pumping blood through miniature veins (her mouth was watery and wet)".
Qui Stefan Burnett dice quello che vuole, all'inizio del pezzo per non farsi mancare niente c'è un bel segone e i miei sensi si appagano su "come come fuck apart in here."

Anne Bonny

La cosa che più mi piace dei DG è che in ogni loro video sembra di stare su take me to a useless website e in questo caso abbiamo i pilloloni della medicina "Grips, Death" che SICURAMENTE FANNO BENE e sono talmente ok che cadono dal fondo della confezione e producono immediatamente un pitone pixelato. Ok ragazzi ci siamo. Come se non bastasse siamo osservati da una telecamera a circuito chiuso coordinata col basso, non si può nemmeno lasciarsi andare all'epilessia in santa pace.

Two Heavens

Un bel beat scandito da un rullante darbuka e una marimba leggermente effettata, sì, questo pezzo è quasi etnico, proprio l'atmosfera che mi aspetto, che so, in Costa D'Avorio. Ma dato che la parola d'ordine è random ci sono anche le campane tibetane. Come se non bastasse, in questo video c'è: una cassaforte che si apre facilmente davanti a noi e ci permette di rubare: erba gatta e/o siringa. Non so perché, ma in certi casi preferirei essere un gatto. Poi un martello che piange davanti a un ventilatore. Probabilmente è la versione 2.0 di cartaforbicesasso in cui martello è sconfitto da ventilatore per superiorità dinamica e convinzione. La sagoma di un budda neonato illuminata dal faro di un aereo (grazie Death Grips, non sapevo che gli aerei avessero i fari). Poi il feto brucia e tutto comincia da capo. Cosa cazzo state combinando al mio cervello?

Ragazzi, io non oserei mai contraddirvi.
(non riesco ancora a decidermi tra carrello che scoppia causa granata dimenticata inavvertitamente da un portatore sano di Fidaty Card e soletta Dottor Scholl per scarpe con tacco12 isolate e bombardate da un subwoofer all'aria aperta. Grazie.)

Birds

Pubblicità

Be' questa la conoscevamo già, però il commento che ho trovato su Facebook merita: "These guys have gone from reasonably listenable to literally the most fried shit I ever heard in my life."

Feels like a wheel

A parte che ho appena mangiato. Effettivamente questa è la sensazione che ho avuto quando ho posseduto per pochi secondi un iPod Shuffle, cioè io sono molto fan dello shuffle, ma non se è dichiarato, non so se mi spiego. È la condizione esistenziale per cui se scegli di andare con lo shuffle è un'operazione razionale, ma se hai un prodotto per cui non ne puoi fare a meno c'è puzza di inculata.

I'm Overflow

Ecco cosa succede dopo aver centrifugato un kg di maria con il nuovo ammorbidente Lenor.

Big House

In effetti penso spesso al fatto che c'è gente che va sul dancefloor a ballare la musica casa. E al fatto che i ragni sono molto più abili di noi nello Swing dato che hanno ben otto piedi.

Government Plates

Il verso "I'm a corporation" è abbastanza esplicativo della presa di coscienza che ora i Death Grips hanno una targa tutta loro, un muro inutile e un container per trasportare un maxischermo che proietta il loro logo 24 ore su 24. Non si può scappare da questa società di container (nei video suggeriti mi dà Justin Bieber e Christina Aguilera).

Bootleg (Don't need your help)

Decisamente il mio pezzo preferito dell'album. Anche perché era ora che qualcuno chiarisse definitivamente che se indosso una bombetta decorata con un pattern di mani non significa che ho bisogno di una mano. Stronzo.

Whatever I want (Fuck who's watching)

Dai, era chiaro sin dall'inizio il messaggio che i Death Grips volevano infonderci con questa mitragliata di video uno più significativo dell'altro, collegati a un'uscita totalmente indipendente e non annunciata, così fuori dal quadrato che alcuni loro fan stanno sbarellando—una ha scritto una roba tipo "Help they are doing stuff again…" capito? Help. Hanno mandato in crisi una giovane donna. Fai due.