Ci sono 5 nuovi EP sullo store privato degli Autechre

Non sappiamo se quella di mettere in vendita i dischi fosse una mossa preventivata o se si tratta di un errore umano di qualche tipo, ma nel frattempo li trovate qui.
19.5.16

elseq 1, elseq 2, elseq 3, elseq 4 ed elseq 5 sono i titoli dei cinque EP comparsi dal nulla sullo store privato degli Autechre (raggiungibile a questo indirizzo) solo pochi minuti fa.

I cinque EP arrivano dopo una settimana in cui gli Autechre avevano già regalato a tutti qualche sorpresina, con due brani che sono stati trasmessi su BBC Radio 6 (l'ultimo ieri) intitolati "Feed1", che è effettivamente la prima traccia del primo dei cinque EP, e "c16 deep tread", che invece è la seconda. Sean Booth e Rob Brown non avevano ancora comunicato niente di ufficiale e tutte (in realtà nessuna, se non l'orario di messa in onda) le infomazioni riguardo questi brani sono arrivate dal profilo Twitter di Warp Records, accompagnate da strani disegni composti da figure geometriche, che ora sappiamo essere stati le cinque copertine degli EP. Forse potremmo anche dire che si tratta di un album diviso in cinque parti… Insomma, il totale è sempre di 21 tracce inedite:

Pubblicità

Elseq 1
1. feed1 (11:37)
2. c16 deep tread (12:31)
3. 13×0 step (8:57)
4. pendulu hv moda (12:15)
5. curvcaten

Elseq 2
1. elyc6 0nset (27:09)
2. chimer 1-5-1 (5:03)
3. c7b2 (13.22)

Elseq 3
1. eastre (22:15)
2. TBM2 (6:44)
3. mesh cinereaL (24:28)

Elseq 4
1. acdwn2 (11:52)
2. foldfree casual (9:49)
3. latentcall (14:31)
4. artov chain (4:04)
5. 7th slip (6:36)

Elseq 5
1. pendulu casual (9:01)
2. spTh (8:21)
3. spaces how V (9:57)
4. freulaeux (11:06)
5. oneum (11:01)

Insomma, non sappiamo se quella di mettere in vendita i dischi fosse una mossa preventivata o se si tratta di un errore umano di qualche tipo, ma nel frattempo ve li potete accattare qui.

Qui avremmo voluto mettere uno streaming dei due brani editi, ma non ne esistono sull'internet :(