Un po' Avantguardia e un po' medievo

Questa settimana Avantguardia fa un paio di passi indietro e vi porta a fare un giro tra antiche profezie e detti in latino.
Mattia Costioli
Milan, IT
12 maggio 2016, 11:57am

Ormai si inizia a intravedere la fine del percorso musicale che ha composto Perigeo, la seconda compilation di Avantguardia. La scorsa settimana ci siamo fatti spiegare da Ok Rocco alcuni dei segreti che si nascondono dietro l'eterogeneità delle visioni che compongono la parte visual di questo progetto e, di tutta risposta, questa settimana vi presentiamo due video di Pepsy Romanoff che analizzano un versante completamente diverso rispetto a quello astratto e tecnologico, ma assolutamente coerente con la visione comune del progetto.

Il motivo per cui, a questo giro, Avantguardia si ritrova catapultata nel medioevo, è il brano "Ex Eremo Celsus" di Denny The Cool che, proprio come tutti i ragazzi cool del liceo, è un grande appassionato di storia medievale.

"'Ex eremo celsus è un motto latino che tradotto signifa: "I_nnalzato dall'eremo'', è il termine con cui Malachia Di Armagh (un vescovo irlandese, vissuto nel XII Secolo) indicò Papa Celestino V, all'interno di un testo di profezie che conteneva 111 brevi motti in latino volti a descrivere i papi che sarebbero venuti venire a partire dall'anno 1143, fino alla alla presunta fine dei tempi._ "Eremo" in questo caso è inteso come eremitaggio ed siccome riesco a rivedermi in questa idea di solitudine ho chiamato il brano così, perché la musica mi permette di interagire attraverso altri canali con le persone. È come se la musica fosse l'unica cosa che mi "innalza dall'eremo" e mi permette di allontanarmi dalla solitudine."

Denny, che è un beatmaker sardo che ha già lavorato, oltre che con la crew Machete (da Enigma a Salmo) anche con Marracash, è entrato in contatto con Shablo, prima che con Avantguardia: "È avvenuto tutto in maniera molto semplice, mi era capitato di fare i complimenti a Shablo per un suo video, uno dei primi che erano usciti sulla compila di Apogeo. Mi piaceva l'idea della musica in primo piano parallelamente al video, senza l'ausilio della voce, una cosa diversa anche per esprimere la musica
in maniera più personale dal punto di vista del producer. Dopodiché mi spiegò che era per un progetto musicale diverso dal solito e mi chiese se volevo collaborare per il secondo volume, Perigeo appunto."

Ah Damn aka Adam Felski è toscano e nella vita lavora come videomaker, grafico, musicista, PR e tutte quelle altre cose che alla fine alle altre persone dici sono un creativo. Abita in Toscana e da sempre cura la parte visual di eventi e feste nei club con lo pseudonimo di Feelo.

Nel corso del tempo ha iniziato a portare in giro un progetto musicale che si chiama Zebra Crossing, curato insieme all'amico Scarfee. Il suo dj set Dope Music gli è valso di condividere la console con gente tipo Salmo, Natlek, Elisa Bee, Milangeles (tutti nomi che su Noisey avrete sicuramente già sentito nominare) e anche la residenza al Ultra Twist, in quel di Lucca. Nel 2016 ha iniziato a produrre e fare i suoi esperimenti che gli sono valsi uno spot nel roster di Avantguardia e uno dei video più instrospettivi tra quelli prodotti da Pepsy Romanoff. Il suo progetto Ah Damn punta al live, inteso sia come jam session che come esibizione solista e in questo senso è valsa molto l'amicizia con Fricat (altra conoscenza, sia di Avantguardia che di Noisey).

Continueremo a seguire i progetti di Avantguardia nelle prossime settimane, dopo una piccola pausa, ma nel frattempo tu segui la loro pagina su Facebook, Twitter e Instagram.