FYI.

This story is over 5 years old.

Dall'Olanda, una hit incomprensibile: Alaafrojack - Snollebollekes

L'Olanda è la terra delle tre B: bici, bombe e battone. La hit di oggi conterrà almeno uno di questi elementi? Non ve lo garantiamo.

La scoperta dell'etichetta olandese

BERK MUSIC

mi ha lasciato mediamente perplessa, perché da un lato vorrei approfondire ogni singolo video del loro

canale YouTube

(consiglio la visione di Dj Bompa & De Mens con

"Ay Ay Ay, Het Dak Eraf"

, anche solo per la cornice nella sabbia da cui un personaggio prendere la scossa), mentre dall’altro mi rendo conto che forse tutto questo è troppo per una una persona che non è nemmeno mai stata in Olanda e che a fatica si ricorda quali siano le particolarità di questa nazione. Per farlo mi affido come sempre alla regola del mio carissimo amico Jean che da sempre mi dice “Le cose tipiche dell’Olanda inizian tutte con la “b”: bici, battone e bombe. La stessa regola la puoi applicare anche alla Thailandia, basta che togli le bici”.

Pubblicità

Dopo questo breve momento di riflessione su quanto Jean abbia sempre ragione, ho deciso di prendere uno degli ultimi video caricati sul canale, il più visto, il più commentato,

Alaafrojack

.

Per uno strano processo di immedesimazione unito al fatto che soffro di episodi dissociativi, mi ritrovo disorientata, poi ecco la luce. Sono come Michelle Hunziker che fa la parodia di se stessa a Striscia la Notizia, quando era l’inviata dalla Svizzera con l’accento forte e le tette di fuori. Tutte queste tette mi sembrano eccessive per cui incomincio davvero a guardare il video: un ragazzo troppo unto per essere Dylan Dog è vestito da Dylan Dog e cavalca un piccolo pony mentre due mostri e due cavalle gli ballano intorno, praticamente uno dei sogni erotici ricorrenti del mio amico Michele. Non condividendo le passioni di Michele, nello specifico le cose che mi hanno fatto più paura sono state (attenzione questa non è una classifica): 1. Quando Dylan trascina la ragazza nella vasca con l’antica mossa olandese
2. I mostri che gli partono dalle mani come se fosse spidermonsterman
3. Lo specchio che passa rivelando cose inaspettate: DUE RAGAZZE
4. Il dj che lecca i piatti
5. I bambini vestiti da uccelli di Los Pollos Hermanos
6. L’uso continuo di quello spazzolone
7. La ripetizione ossessiva di “oh oh oh oh oh oh” Credo di aver capito che Alaafrojack contenga un riferimento alla cultura “afro” ma oltre ai capelli del dj e i mostri (altro che buon selvaggio) non riesco ancora a capire quale sia il nesso tra uno vestito da Dylan Dog che canta in una fabbrica dismessa allestita a set cercando di agguantare (con difficoltà, visto che è molto unto) due ragazze arrivate dalla motorweek e l’Africa: forse la l’evento dedicato agli amanti dei motori e della benzina si è tenuto a Nairobi? Il ragazzo è unto per l’olio dei motori? Queste domande non danno risposte alle mie domande precedenti e per questo ho provato a tradurre il testo della hit con google traduttore, eterno alleato. Le frasi più significative sono state (attenzione questa non è una classifica): 1. yes carnevale cantiamo, uno schiaffo
2. colpo ma hoppatee, completamente fuori di bolleke, con le snollebollekes
3. pazzo afro pino jack, polacca, mani in aria, oh che festa

Lupita è molto esperta di Paesi del mondo, seguitela su Twitter: @Lupita_Palomera