FYI.

This story is over 5 years old.

Haf Haf - This Sick Beat

Stavolta c'è andato ancora più pesante: il nuovo EP di Haf Haf per Danse Noire è un ennesimo coso stranissimo che suona come nient'altro.
30 giugno 2015, 9:29amUpdated on 30 giugno 2015, 12:59pm

L'Italia e la Svizzera non sono lontane. Neanche musicalmente, parrebbe: capita ogni tanto che da una parte all'altra del confine le scene underground si scambi artisti, stabiliscano contatti tra label e mettano su collaborazioni anche piuttosto durature. Anzi, visto quanto sembrano perfette le combinazioni che nascono di volta in volta, ci si stupisce che non succeda più spesso. Danse Noire, l'etichetta di Ginevra co-gestita da Aïsha Devi, ha già pubblicato due artisti Italiani: la loro primissima uscita, infatti, fu l'EP Out Of Body di lord Vaghe Stelle. Era il 2013, oggi invece è appena uscito per loro This Sick Beat, seconda uscita del milanese Haf Haf.

La prima, Notch era stata buttata fuori da Gang Of Ducks un annetto e mezzo fa, e ci aveva presentato il ragazzo come una specie di rigattiere che fa dell'accattonaggio in lande insozzate dal passagio di qualche festa clandestina, assemblando la sua musica a partire dalle scorie, sonore e non, ritrovate sul luogo. Tra gabber choppata, breakbeat col tetano e acid da rimasti chiusi nel cesso del club, se quell'EP non scendeva minimamente a compromessi con forme di orecchiabilità, ballabilità e altre cazzate borghesi, be'.... Non lo fa neanche questo, solo che oggi il nostro, è arrivato a dei livelli di capacita produttiva piuttosto maturi, e sa bene come usare la propria follia per mietere vittime. Basti il break centrale di "The Wasabi That You Ate": sembra proprio che lì dica un grossissimo vaffanculo alla moderazione e un bel ciao alla frittura sinaptica (oltre che sintattica). In coda c'è poi un remix dei Gatekeeper, che fa un'upgrade di hardware alla traccia originale per trasformarla in un Super Nintendo EBM.

L'EP è disponibilissimo. Compratelo. Ora.

Pubblicità