FYI.

This story is over 5 years old.

Guarda questo live inedito di Lou X a Segnali di Fumo

Qualcuno ha caricato questo video di Lou X ospite a Segnali di Fumo, con live inediti da "A Volte Ritorno" e una mini intervista. Non sappiamo come ringraziarlo.
Sonia Garcia
Milan, IT
18.4.16

Qualche giorno fa mi è arrivata una mail da Carlo Martelli, discografico della BMG, che un paio di anni fa, assieme ad altri amici, mi ha dato una mano a ricostruire il percorso artistico dell'unico rapper abbia mai umanamente apprezzato: Luigi Martelli, meglio noto come Lou X. Dentro la mail c'era questo video, caricato da tale iesus68, accompagnato da una riga scarsa di testo. "Era stato caricato solo con una traccia e manco per intero. Oltretutto si vedeva male e sentiva peggio. Ora invece l'hanno caricata tutta, tre pezzi live più intervista. Baci" È il 1996 e gli ospiti d'onore di Segnali di Fumo, trasmissione su Videomusic condotta da una Paola Maugeri dai capelli blu, sono i membri di Costa Nostra, seminale collettivo rap di Pescara composto da Lou X, il cugino Andrea (Cuba Cabbal), Eko, il beatmaker Luke Skywalker e il fonico Molecola. Lou X è chiamato a presentare il suo ultimo album, A Volte Ritorno, da pochissimo uscito su BMG grazie proprio a Carlo. Alle sue spalle ha già un bel po' di esperienza nell'underground della neonata scena rap italiana—i precedenti Rappresaglia e Dal Basso venivano perlopiù suonati in centri sociali e/o spazi occupati—e anzi, la visibilità mediatica non è mai stata roba a lui gradita. Lo si può facilmente intuire dall'espressione al contempo emozionata, scazzata e divertita che mantiene mentre risponde alle domande della conduttrice. I live di Lou X, su Youtube, si contano sulle dita delle mani, e qui ne abbiamo tre in uno: "Cinque minuti di paura," "La raje," e "Il gioco del silenzio". Ogni ulteriore precisazione su quanto raro e presioso possa essere un documento del genere è superflua. E questo è il tempo di un dannato in ritardo sulla base. Aggiornamento. Scrive Carlo Martelli sul video: "Quella partecipazione TV rimane l'unica a livello nazionale. Ve ne fu un'altra, antecedente, che avevamo fatto a TeleNorba (rete TV regionale, popolarissima in Puglia e zone limitrofe). Fu una roba esilarante, c'era un prete in studio in mezzo al pubblico di pischelli (sai, uno di quei preti "giovanili" che danno pareri e suggeriscono i giusti atteggiamenti) e Lou X una volta che lo vide volle subito andarsene. Ma alla fine andammo lo stesso in diretta e loro, durante la performance, gli si buttarono addosso. Esiste una registrazione video e pare ce l'abbia D-Sastro in vhs. Gli ho chiesto da un pezzo di caricarla sul tubo, ma è uno che si prende i suoi tempi." Segui Sonia su Twitter.

Pubblicità