FYI.

This story is over 5 years old.

Questi quadri a tema droga vi faranno passare la voglia di drogarvi

Da quando l'LSD ti fa vedere il mondo come una pubblicità dello sciroppo?

Ah, la droga. Non ce n'è mai abbastanza. Cioè, in caso le nostre mamme o gli avvocati dell'azienda stiano leggendo: sconsigliamo assolutamente di prendere, comprare o vendere droga di qualunque tipo e vorremmo anche porre l'accento su quanto sia divertente passare una serata in discoteca completamente sobri. A chi interessa il GHB quando si può bere ottima H20 dal rubinetto… gratis! Di certo non noi. Nossignore. Assolutamente.

Pubblicità

Una persona che ogni tanto se ne concede un po', o almeno così parrebbe, è l'artista Brian Pollett, che lavora sotto lo pseudonimo di Pixel-Pusha. A quanto pare avrebbe passato due giorni a spararsi ogni tipo di sostanza rintracciabile sul pianeta e a disegnarne gli effetti. In questo modo ha scoperto che le varie alterazioni comportamentali chimicamente indotte dei vari narcotici portano a creare cose come questa:

undefined

O questa:

undefined

Il che fa orrore. Le droghe non sono davvero così, giusto? Le droghe non ti fanno sentire come se avessi una specie di creatura in stato larvale che striscia fuori dal cervello, non è vero? C'è qualcuno che si è mai infilato nel naso un cinque euro stropicciato per tirare una bella riga cicciona di cocaina tagliata col Dixan e poi ha pensato: "Cazzo, sai cosa mi sento? Una sensazione che ho cercato per tutta la vita, fin da quando papà ha lasciato mamma: voglio essere un fenicottero. Ecco. È quello che ho sempre voluto, ma non ho mai avuto il coraggio di ammettere. Tutto quello che voglio nella vita è essere un meraviglioso uccello rosa, che la gente quando lo vede allo zoo fa 'oooooh'. Imprigionatemi, mettetemi in gabbia, lasciatemi essere me stesso per la prima volta nella mia vita. Lasciatemi volare"? Speriamo sinceramente di no.

Davvero, è ovvio che una cosa come l'LSD ha effetti molto diversi su ognuno di noi, ma se un vostro amico vi dicesse che ha intenzione di chiudersi in casa per circa tre settimane con un sacco pieno di droga e che se le farà proprio tutte, e dopo essersele fatte tutte dipingerà gli effetti di ognuna, e vi dicesse: "Hey, vuoi vedere il mio dipinto sull'LSD? Penso di aver davvero catturato l'esperienza totalmente aliena dell'LSD" e andaste a casa sua e vi facesse chiudere gli occhi e poi dicesse "Ta-dah!" e voi apriste gli occhi e vi trovaste davanti questa cosa, come reagireste? Sinceramente, quale sarebbe la vostra reazione?

Pubblicità
undefined

A) "Ah, bello, bravo. Hai mica dei cracker? Ho un po' fame."
B) "Bei colori."
C) "Ma che cazzo è questa roba? Davvero, che cosa dovrebbe rappresentare? La pubblicità di una scheda grafica? È questo che hai colto dall'LSD? Un cartellone pubblicitario dello sciroppo per la tosse su una linea semi-abbandonata della metropolitana?"

Ognuna di queste risposte potrebbe essere valida. Un buon amico ha sempre dei cracker, apprezza i complimenti e sa accettare le critiche costruttive.

Pollett ha tenuto il meglio per ultimo però. Nel suo ultimo giorno di dissolutezza droghereccia, si è strafatto ammerda della droga più seria e più pericolosa di tutte: l'Amore. Già, ha davvero creato un'opera sull'"Amore" ed è esattamente come ve la aspettate:

undefined

L'amore è patatine mangiate nel letto. Silenziosi viaggi in autobus. Guardare un film che nessuno dei due vuole vedere solo per evitare l'abisso nero del silenzio. Farsi la doccia assieme per risparmiare acqua calda. L'amore è l'immagine della tua vita che cade a pezzi. L'amore non è così.

Per cui grazie Brian: ci hai fatto passare la voglia di drogarci per sempre. Prima i minions, ora questo.