Pubblicità
Music by VICE

La guida di Noisey al punk giapponese cantato in italiano

Lo spirito continua, si è solo trasferito in Giappone.

di Giacomo Stefanini
14 ottobre 2015, 8:08am

Dopo aver letto questo articolo sui testi in inglese tradotti in italiano, mi sono rivolto ai colleghi della redazione dicendo: "Che ridere, sembrano i testi in italiano dei gruppi hardcore giapponesi!" e ho incontrato inaspettati sguardi interrogativi. "Ma come, non conoscete gli Isterismo e i Tomorrow?" Pare di no. Pare che nel nostro tutt'altro che ideale Paese non godano della popolarità che meritano, nonostante siano in giro ormai tutti da più di un decennio. Sono qui per porre fine a questa ingiustizia.

Avete presente l'hardcore italiano anni Ottanta? Fichissimo, vero? Be', se voi voleste omaggiare quel suono e quella attitudine nel nuovo millennio formando una band, non dovreste fare altro che rubacchiare qualche riff, trovare il suono giusto tramite batterie sfondate e chitarre da cassonetto, incollarvi i capelli, borchiarvi il giubbotto di pelle e urlare tutto il vostro odio per il sistema nella vostra lingua madre.

Ma se foste giapponesi? Per Isterismo, Tomorrow e Tantrum la risposta è stata semplice: impariamo l'italiano! O meglio, studiamo i testi dei nostri gruppi preferiti e usiamo un dizionario per tradurre approssimativamente dal giapponese quello che vogliamo dire. Più o meno.

ISTERISMO

1584361252850-isterismo
Il primo EP degli Isterismo, Non Puo Sopprimere Il Mio Conflitto. Cliccaci sopra per ascoltarlo su YouTube

Non mentirò: gli Isterismo sono i miei preferiti. Sarà che hanno forse il suono più violento e distorto di sempre, come se i Wretched fossero caduti in un pentolone di dischi noise giapponese da piccoli. Sarà che vanno veloci come un bullet train che si scava una via per la superficie dal centro della terra. Sarà che i loro testi e la loro pronuncia italiana sono sì approssimativi e a volte comici, ma il cantante si sgola come un maniaco. Punx vecchio stile senza compromessi. Nel 2015 sono stati ospiti del megafestival New York's Alright (indovina) a New York, e i crestati presenti erano al settimo cielo.

Procurarsi la discografia completa non è nemmeno troppo problematico, perché il loro ultimo LP (definito "il disco hardcore giapponese più importante degli ultimi anni") è ancora disponibile nello store dell'etichetta inglese che lo ha fatto uscire nel 2012, La Vida Es Un Mus. Per quanto riguarda il resto, esiste una compilation vinilica chiamata Tokyo Crusties o Cosa che noi immagine e un puro impulso e caos Tutte le ragioni divenute insignificante che contiene quasi tutte le loro uscite precedenti

TANTRUM

Dei Tantrum non so assolutamente niente. Solo che si sono formati più o meno nello stesso periodo dei Tomorrow, quindi solo pochi anni dopo gli Isterismo in quello che potremmo chiamare il periodo d'oro del hardcore italo-giapponese. Non sono nemmeno sicuro che cantino in italiano, visto che a parte i titoli delle canzoni non si capisce assolutamente nulla. Sembrano essere dei devoti degli Impact e, come gli Impact stessi, dell'hardcore americano di Battalion of Saints e Circle Jerks.

TOMORROW

tantrum
La copertina di Nuovo Punto di Partenza dei Tantrum, cliccaci sopra per ascoltarlo su YouTube

I Tomorrow rappresentano un approccio diverso alla materia, prendendo spunto dai Negazione, dai Nabat e dallo street punk all'inglese. Più precisione, più melodia. Dai Negazione hanno mutuato anche il gusto per l'occasionale pezzo folk acustico tra cui bisogna citare la involontariamente esilarante "Sopprimere un discordia egoistico". È bellissimo misurare la reazione di un italiano quando si rende conto che Die sta cantando nella sua lingua.

"Sopprimere un discordia egoistico" con testo

L'elenco dei gruppi punk giapponesi che cantano in italiano finisce qui, per quanto ne so. Una volta che abbiamo finito di ridere del loro accento, ci renderemo conto della figata che rappresentano. La prossima volta che un gruppo di persone dall'altra parte del mondo sarà disposta a fingere di sapere la nostra lingua per imitare uno stile musicale made in Italy, vi avviserò.

Non e ancora troppo tardi / per il Terra azzurro!! / Contraccambiare una gentilezza a Giacomo su Twitter e Instagram.

Segui Noisey su Instagram e Facebook.

Tagged:
Noisey
punk
giappone
hardcore italiano