Vaghe Stelle - Hyper

Dal nuovo EP per Other People, una traccia marziale e malinconica, con un video pieno di corpi possibili.
06 luglio 2015, 8:55amUpdated on 06 luglio 2015, 3:17pm

Il fondamentalismo di Vaghe Stelle è ben noto a tutti quelli che sanno chi sia, ovvero quelli che ci capiscono di musica elettronica in Italia (più un numero sempre crescente a di fuori da Ella). Noi siamo—ovviamente—di quelli che ci capiscono, e abbiamo capito che ogni gesto generato da questa sua sehnsucht elettronica è stato parte di una crescita continua, progressiva, senza pause e senza intoppi. Ogni sua release sembra contenere un'anteprima della successiva, come se i risultati ottenuti fino a quel punto già non bastassero più.

Il bello è che i progressi si notano anche in termini di riscontro, di etichette con cui finisce a lavorare, di risposta critica e di segno culturale che i suoi lavori riescono a lasciare (beninteso: sempre all'interno della comunità underground di quelli che ci capiscono, a conquistare il mondo ci vuole ancora un po'). Questo per dire che il fatto che si ritrovi oggi a uscire sulla label di Nicolas Jaar Other People, uno con dei criteri di selezione molto personali e molto particolari, è uno di quei passi. L'EP in discussione, Abstract Speed + Sound, esce oggi, con un video basato sugli stessi concetti che hanno ispirato la musica: il rapporto tra social media e il corpo. Una riflessione sui modi in cui i media digitali ci permettono di passare dal rappresentare il proprio corpo (e la propria identità) al produrlo dentro una superposizione di realtà e fiction; raccontarlo vuol dire fare una specie di versione cognitiva e sociale di quello che facevano i futuristi quando volevano rappresentare tutti i momenti e tutti i movimenti in un'unica immagine.

Se non ci avete capito niente di come ve l'abbiamo spiegato guardate il video e vi sarà tutto chiaro. Il brano è "Hyper", la traccia più bella dell'EP: lucida, marziale e melanconica, come ascoltare un bellissimo mazzo di possibilità inespresse. Anche le influenze post-grime ed electro sono corpi che Vaghe potrebbe assumere, ma in cui decide sempre di non fermarsi. Dopotutto (non) c'è tempo per scegliere una strada.

Pubblicità