Sei pezzi che ogni coppia gay dovrebbe mettere al suo matrimonio

Segnateveli per i matrimoni futuri che ci auguriamo arrivino anche in Italia.

|
29 giugno 2015, 8:25am


Foto via Associated Press

È appena passato il weekend del Pride, e la Corte Suprema degli Stati Uniti ha appena deciso che il matrimonio è un diritto anche per le coppie gay. E noi siamo travolti dalla felicità, che pervade ogni angolo della redazione di Noisey, a partire dal logo (ah no, quello è sempre stato arcobaleno). Abbiamo pensato che per celebrare questa nuova conquista servissero nuovi inni, per cui eccovi una lista di pezzi scritti e interpretati da artisti LGBTQ.

Against Me! - "True Trans Soul Rebel"

Laura Jane Grace è una figa. Ha fatto coming out un bel po' di tempo fa, ha affrontato una muraglia di domande sul suo essere transgender, ha presentato una serie di documentari che illustravano le difficoltà quotidiane dei giovani e non più giovani trans e, oh, certo, fa parte di una delle rock band più fighe in circolazione, gli Against Me!, che l'anno scorso ha pubblicato l'album Transgender Dysphoria Blues. Poco tempo fa Laura ha cantato "True Trans Soul Rebel" con Atom Willard e Miley Cyrus, la quale si è dichiarata bisessuale e da un po' sta combattendo pubblicamente contro le norme di genere vigenti fuori e dentro l'industria musicale.

Perfume Genius - "Queen"

È da poco che il progetto di Mike Hadreas, Perfume Genius, è uscito dall'estetica intimista e oscura che caratterizzava i suoi primi lavori. Il disco dello scorso anno, Too Bright, ha segnato una svolta stilistica e comunicativa. "Queen" è il biglietto da visita dell'album, un pezzo che ringhia ai detrattori mentre fa loro l'occhiolino, dimostrando che è con classe e ironia che si vince sull'ignoranza: "No family's safe when I sashay!" Ottimo lavoro.

Angel Haze - "Candlxs"

La carriera di Angel Haze è tutt'altro che straight, ma a febbraio la ragazza si è scossa la polvere di dosso e ha tirato fuori "Candlxs"—dedicata alla sua altissima ragazza Ireland Baldwin—che va dritta nella lista più corta del mondo: quella delle canzoni rap d'amore per una donna a un'altra.


Owen Pallett - "I Am Not Afraid"

"I am no longer afraid/ The truth doesn't terrify us." Il cantautore polistrumentista Owen Pallett, con In Conflict affronta la discesa a patti con questioni di genere e lo fa con un uso delicato e potente del genere neutro, il mezzo più efficace per raccontare questa realtà.

Hunx and His Punx - "Cruising"

"I got so many fellas, I make all the ladies jealous." E a nessuno frega un cazzo. Ok, almeno non in senso figurato.


Mary Lambert - "She Keeps Me Warm"

"She Keeps Me Warm" è l'arteria di "Same Love", pezzo che ha reso famoso quel rapper. Anzi, è l'anima di quel pezzo, è esattamente come avrebbe dovuto essere, se togli tutto l'autocompiacimento che ci ha aggiunto Macklemore. È un canto di amore e coraggio in un mondo che non lo capisce. "I can't change, even if I tried," canta Mary. Non c'è bisogno di cambiare, nessuno ha il diritto di chiedertelo.

BONUS: Lady Gaga - "Born This Way"

Ovviamente non si può essere proud senza Lady Gaga, la papessa che dovrebbe celebrare ogni matrimonio in ogni angolo del mondo (dando ovviamente precedenza alle coppie gay). La potenza di questo pezzo e la connessione con la causa sono talmente ovvie e dirette che di primo acchito ti viene da rifiutare Gaga. Ma non devi essere choosy perché Gaga non lo è mai stata con te. Quindi lasciati andare e balla.