FYI.

This story is over 5 years old.

Sébastien Tellier è stato beccato a fissare le tette della sua cameriera

Però non preoccupatevi. Ora ne ha una nuova.
5.12.13

Gavin Haynes ha 100 minuti gratis ma nessun amico. Per cui ogni settimana gli faremo chiamare una popstar. Questa settimana: Sébastien Tellier

Noisey: Ciao Sébastien. Quand’è l’ultima volta che hai fatto l’amore con una donna bellissima?

Sébastien: È stato otto anni fa. E ora questa donna è mia moglie. Eravamo al festival di Cannes. Ero nelle villone con un cantante e un attore e tutte queste stronzate da showbusiness, sapete. Ma ho dovuto dividere la stanza con la donna che è poi diventata mia moglie. Allora non la conoscevo. La prima notte abbiamo solo dormito. Non abbiamo trombato. Solo dormito. Poi abbiamo fatto l’amore.

Pubblicità

Quand’è stata l’ultima volta che hai fatto l’amore con una donna brutta?

Prima di diventare cantante, le mie tattiche di rimorchio erano veramente pessime. Non ho nulla contro le donne grasse, ma un sacco di donne grasse di tanto in tanto hanno bisogno di un po’ d’amore. Comunque sì sì, prima che diventassi un cantante la mia vita sessuale era solo con donne brutte.

Per cui stavi in fondo alla catena alimentare? La versione sessuale di un pesce gatto.

Sì, perchè è difficilissimo andare in un locale. “Ehi, mi chiamo Sebastian. Ti va qualcosa da bere?” Per me è la cosa più difficile al mondo.

Non trovavi che le donne grasse fossero più facili? O è solo una leggenda metropolitana?

Sai come sono le donne grasse. Adorano quando un ragazzo cerca di sedurle. È normale. Ed è una cosa che aumenta l’autostima; perchè quando vado a letto con una ragazza non le dico “Sei brutta”. Dico “Oh sei bellissima”. Non le dicevo “sei un maiale”. Cercavo di essere affascinante.

Senti la pressione, data la tua reputazione sessuale, di essere un amante interessante e vivace? Magari provi a completare il tutto con un po’ di armeggiamento ai piani bassi, giusto per dare quel livello di qualità à la Sebastien Tellier?

Sì, forse! Sai che due anni fa ho fatto un album intitolato Sexuality. Sentendo quest’album un sacco di gente ha pensato che fossi un esperto di sesso e seduzione. Ma per me un album è solo un sogno. Non è reale.

Pubblicità

Immagino di sì.

Faccio del mio meglio, ma non sono tra i migliori e lo so. Però per me è stato fantastico. Agli occhi di molta gente ero il seduttore che sognavo di essere. Era così facile trovare delle donne. Ma non ho fatto niente perchè stavo già con mia moglie. Ma era un altro mondo, piacere ovunque. Essere un cantante è una grande opportunità per trombare. È misterioso. Il giorno dopo puoi dire con orgoglio a una tua amica “Ieri ho scopato con Pete Doherty”.

Ma non ti penti di esserti sposato proprio nel momento in cui stavi raggiungendo il tuo picco sessuale?

No! Prima di sposarmi ero ossessionato dallo scopare una ragazza già sposata. L’idea mi eccitava. Non ho mai distrutto una coppia nella realtà, ma nelle mie fantasie accadeva.

Dunque vorresti fare sesso con una donna mentre suo marito guarda legato e imbavagliato all’altro lato della stanza?

No, no. Non sono quel tipo di ragazzo. Ogni tanto le orge ci stanno. Sai, perché no? Comunque no, per me è una cosa disgustosa.

Lasceresti che una donna massaggiasse la tua prostata? O è sacra?

Prostata? Che roba è?

Prostata…Uh…è sotto al pene e, ecco, non so di preciso a cosa serva, ma fammi prendere il mio dizionario francese tascabile…

Oh Pro-sta-ta! No, non è una mia ossessione. Sai, non sono molto appassionato di questo genere di cose.

La tua perversione è semplicemente “il sesso”. Tipo “farlo e basta”. È questo il tuo piccolo sporco segreto.

Pubblicità

Sì, esattamente.

Quanti letti hai in casa tua Sebastièn?

Tre. Uno per me e mia moglie. Uno per mio figlio. E uno nel soggiorno. Per me è quello il modo migliore per lavorare e pensare: stare sdraiati. Perché ho visto un’intervista a Martin Scorsese in cui dice che gli piace stare sdraiato quando sta pensando alle sue idee migliori, perché lo mette nello stato adatto all’immaginazione. Mi sono detto: “Perché no? Mi piace come idea.”

Volteggiare tra sogno e realtà.

Sì. Ovviamente per cercare di fare buona musica devi essere concentrato. Ma quando stai componendo la tua musica, non va bene essere troppo vigile. Perché non valgono le stesse regole. Un posto tra i sogni e la realtà è lo stato perfetto per creare.

Si fa tutto il lavoro migliore a letto, si dice.

La vera poesia viene da questo stato. Ma ho un sacco di nemici ora. Perchè quando vado in studio a Parigi o ovunque arrivi con la mia piccola branda. Sai e metto questo letto, o questo tappeto sul pavimento e mi sdraio. Perchè in studio sono il capo. Sono il leader, ma se do ordini mentre sto sdraiato, un po’ di gente la prende come una provocazione.

Quando fai il letto? Quando ti alzi? O aspetti fino a dopo la colazione?

Di solito non faccio colazione. Per me può bastare una Coca Zero e una sigaretta. Di solito vado dritto alla chitarra o al pianoforte nel mio appartamento, perchè ho ancora i sogni in testa, perchè più tardi la realtà è troppo reale.

Pubblicità

Molto vero. Ma la domanda più importante è, quand’è che fai il letto?

Non sto capendo, ora passo il telefono al tipo dell'etichetta discografica, così magari me lo può dire.

Tipo Dell'Etchetta DIscografica: Allo?

Ciao. Volevo solo sapere quand’è che Sebastien si fa il letto alla mattina. Lo fa come prima cosa? O aspetta un po’? O semplicemente lo lascia sfatto per tutta la giornata.

Tipo Della Compagnia Discografica:Scusi, non capisco?

Aspetti. Mi lasci cercare su Google. Uh…Faire le lit…?

Tipo Dell'Etichetta:A oui!!! Fair le lit.

Sébastien: A oui!!! Non faccio il letto perchè ho una cameriera. Tutta quella roba. La odio proprio. Preferisco spendere soldi per poter non fare nulla e fare il pigro sul mio divano, piuttosto che farla io.

Non pensi che sia un po’ borghese da parte tua?

Sì è un po’ borghese. Quando ero adolescente ero una via di mezzo tra un selvaggio e un mostro. La mia camera era sempre piena di spazzatura. Ma ora ho un figlio e una moglie, e preferisco vivere in una casa pulita. Perchè una casa pulita mi da una mente pulita. E anche il mio spirito è pulito. Ora, in questo momento della mia vita, ho bisogno di qualcosa di estremamente pulito. Non vuol dire diventare borghesi. Perchè vengo da un sobborgo di Parigi molto difficile. Per cui nel mio cuore sarò sempre un ragazzo di quel sobborgo difficile.

Di che nazionalità è la tua cameriera?

È polacca. È una fan dei Metallica, sai? Un sacco di tatuaggi e tutta quella roba lì.

Pubblicità

Per cui hai una specie di sexy cameriera rockettara?

No. Perchè una volta avevo una cameriera con le tette grosse. E un giorno mi ha visto mentre le guardavo le tette. Perciò abbiamo dovuto chiuderla lì, capisci? Perchè ero talmente imbarazzato che abbiamo dovuto farla andare via.

Hmm. Suona un po’ tragico effettivamente. Tutto quanto

Sì, è stato molto imbarazzante.

Com’è il processo di assunzione per i tuoi servitori?

Sébastien: Sì. Ok. Passo il telefono al tipo della compagnia discografica. Mi scusi per l’inglese.

Tipo Dell'Etichetta Discografica : Allo?

Ciao. Praticamente. Quando Sebastian assume una cameriera. Com’è il suo processo di assunzione? Ci sono un sacco di moduli?

Tipo Dell'Etichetta Discografica: Quand tu recherche un domestique, comment comment ca marche, le proces?

Sébastien: OK Posso rispondere alla domanda. Il processo è: chiedi a degli amici. E conosci qualcuno che conosce qualcuno che vuole il lavoro.

L’amico di un amico.

Sì, esattamente.

Fantastico. Grazie Sébastien.