Quantcast
Le nonne di Tel Aviv si divertono più di te

E stanno pure più in forma.

Poco più di cento anni fa, erano molti gli abitanti di Tel Aviv provenienti dall'Europa e dal Medio Oriente. Queste persone, di cui solo il dieci percento è effettivamente nato in Israele, rappresentano ora la fetta più anziana della popolazione.

Molti di questi immigrati hanno avuto una vita a dir poco particolare, crescendo a Tel Aviv; sicuramente, la loro adolescenza non è stata spensierata e gli anni della maturità sono stati continuamente complicati dalle guerre e dalla necessità di adattarsi più volte a nuovi scenari culturali. Parlano la stessa lingual'ebraicocon accenti diversi e, sebbene si identifichino come israeliani, le origini tedesche, yemenite, slovacche e ungheresi significano ancora molto per loro.

La serie fotografica "Tel Aviv Grannies" dipinge questo anziano segmento della società israeliana. Durante un soggiorno di sei mesi in Israele, ho deciso di rintracciare e seguire le anziane signore nelle attività quotidiane. Per poterle catturare, ho passeggiato con loro per le strade della città, sono andato in spiaggia e mi sono unito ai loro giochi e alle attività sportive.

Date anche un occhio al sito di Andi.


Centro commerciale Ramat Aviv, 8.30. Due amiche si incontrano per parlare di letteratura e filosofia.


Gordon Beach, 14.00. Sola, si gode una bibita rinfrescante mentre prende il sole. Vive vicino alla spiaggia e la raggiunge quando vede che è affollata.


Dizengroff Center, 13.00. Rosi Star ha origini australiane. Si gode una cotoletta dopo aver incontrato un'amica e prima di vederne un'altra. È stufa dei suoi nipoti, che la chiamano quasi tutti i giorni. "Cosa pensano? Che abbia tutto questo tempo libero da dedicargli?".


Heichal Ha'Tarbut, 19.00. Siamo in attesa che inizi il concerto dell'Orchestra; questa signora viene ogni settimana con amici diversi—stasera è il turno delle sue vicine di casa, fortunelle.


Autobus 129, 17.00. Queste amiche stanno andando al cinema. Non si sono viste per due mesi, quindi hanno molto di cui parlare. Si sono incontrate due ore prima che cominciasse il nuovo film di Michael Haneke, per essere sicure di avere abbastanza tempo.


Frishman Beach, 12.30. Tintarella.


Gordon Beach, 6.30. Una donna lascia la gamba sulla spiaggia per una nuotata mattutina. 


Lezione di pilates, 9.30. Streching alla fine della lezione. Prima di cominciare con il pilates, questa donna non era mai stata così elastica e, anche se fa ancora un po' male, è migliorata moltissimo.


Frishman Beach, 1.30. Quest'uomo si stava allenando sulla spiaggia. Non parlavamo nessuna lingua in comune, così, invece di provare a comunicare verbalmente, si è limitato a mostrarmi i suoi muscoli. Davvero impressionanti.


Hilton Beach, 16.00. Lei viene dalla Germania e lui dallo Yemen. Si sono incontrati quattro anni fa e da allora stanno insieme. Stanno pensando di andare a convivere.


Fermata dell'autobus, Ramat Aviv, 9.00. Questa coppia è appena uscita dal supermercato. Non hanno ancora fatto piani per il resto della giornata.


Heichal Ha'Tarbut, 19.00. Quando gli ho chiesto se potevo fargli una foto, hanno cominciato a scambiarsi baci e abbracci. Le modelle perfette.

Altri ultrasettantenni più giovani di voi:

Pensionati al sole