Pubblicità
Music by VICE

Marilyn Manson ha puntato un fucile (finto) sul pubblico

E siccome nemmeno il suo pubblico è più in grado di gestire alcun livello di provocazione, gli è toccato chiedere scusa.

di Elia Alovisi
07 novembre 2017, 11:37am

Marilyn Manson ha costruito una carriera sulla provocazione, andando anche—sfortunatamente—a sminuire il valore musicale di certi suoi album. Anche se Antichrist Superstar, Mechanical Animals e Holy Wood sono stati gioielli di oscura narrazione personale/politica in salsa industriale depressa e cafona, nel 2017 la maggior parte della gente pensa ancora al reverendo non come a un grande musicista ma come un tizio che si fa i pompini da solo, ama Satana e istiga i giovani al suicidio e all'androginia. Insomma, in generale c'è una totale incapacità di entrare in quello che Manson ha chiamato il suo "falso mondo", creato per proteggersi dalle brutture di quello vero.

Ieri sera, Manson era tornato a esibirsi dopo il brutto weekend in cui era prima caduto dal palco e poi si era preso un pezzo di palco addosso. Si trovava a San Bernardino, in California, e ha pensato di inserire nel suo show un momento in cui puntava un fucile finto—che in realtà nascondeva un microfono, in cui avrebbe cantato—al pubblico. Sfiga vuole che solo qualche ora prima fosse avvenuta una strage in Texas in cui erano morte 26 persone, e che nel 2015 un attacco terroristico causò 14 morti proprio a San Bernardino. Trovate un video del concerto su TMZ.

Ora, dopo aver causato indignazione in tutti gli angoli dell'internet, Manson si è trovato costretto a condividere un messaggio in cui si scusa per il suo gesto e spiega le sue motivazioni.

In un'era in cui le sparatorie di massa sono diventate un avvenimento quasi quotidiano, il mio è stato un gesto teatrale che voleva affermare la facilità con cui le armi semi-automatiche possono essere ottenute, e come vederle è diventata una cosa normale. La mia arte è sempre stata una reazione alla cultura popolare, è il modo che ho per far pensare alla gente alle cose orribili che succedono in questo mondo. La mia performance non voleva mancare di rispetto a nessuno né essere insensibile. Il microfono che ho usato sul palco mi è stato dato con l'approvazione di un agente di polizia. La mia empatia è con chi è stato colpito dall'uso irresponsabile e biasimevole di VERE armi.

Che il 2017 sia l'anno che decreterà la fine degli "shock rocker"—quando nemmeno il pubblico che li segue da anni è più in grado di comprendere le loro provocazioni?

Segui Noisey su Instagram e Facebook.

Tagged:
Music
Noisey
marilyn manson
TMZ
scandalo
armi